Home > Documents > CSI Insieme 01 - 2012

CSI Insieme 01 - 2012

Date post: 30-Mar-2016
Category:
Author: csi-vallecamonica
View: 228 times
Download: 3 times
Share this document with a friend
Description:
CSI Insieme N°1 - 2012 Titoli: Ti iscrivi o partecipi al CSI? - Gli oratori protagonisti del bigliardino - Arbitri in ritiro preparano la stagione - La Kinetik Running è la corsa dei giovani.
Embed Size (px)
of 20 /20
C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O Valle Camonica Ti iscrivi o partecipi al CSI? Gli Oratori protagonisti del bigliardino Arbitri in ritiro preparano la nuova stagione La Kinetik Running è la corsa dei giovani 5 ottobre 2011
Transcript
  • C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonicaTi iscrivio partecipi al CSI?

    Gli Oratoriprotagonistidel bigliardino

    Arbitri in ritiropreparanola nuova stagione

    La Kinetik Running la corsa dei giovani

    5 ottobre 2011

  • [email protected]

    IndirizziCSI Vallecamonica - Via San Martino 4425040 Plemo di Esine (Bs)Telefono 0364.466161 - 0364.466376Fax 0364.360500Sede di Edolo 0364.71379E-mail: [email protected] CSI Vallecamonica Claudio CecconE-mail: [email protected] ecclesiastico don Battista DassaE-mail: [email protected] arbitraliCalcio: Menolfi Bortolo 3473441353Attivit Polisportiva: Pezzotti Gabriele 3381964197Pallavolo: Salvetti Cristian 3473448112

    Sito internet CSI Vallecamonica: www.sportgio.netSito ufficiale CSI Nazionale: www.csi-net.itSito ufficiale CSI Lombardia: www.csi.lombardia.it

    C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonica

    Riferimenti per i versamentiUBI Banca di Valle Camonica Filiale di BrenoCodice IBAN per Bonifici: IT39F0324454160000000037006Banca di Credito Cooperativo di Brescia Filiale di Cividate CamunoCodice IBAN per Bonifici: IT86Q0869254350015000150300Conto Corrente Postale N 14023212Intestare tutti i pagamenti a:Centro Sportivo Italiano Comitato di Vallecamonica

    NON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLEN

    ON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLE

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    3

    Partecipare allattivit del CSI porta con s la dimensione del condividere

    Ti iscrivioppure partecipi al CSI?

    Queste sono settimane di iscri-zioni. In tutta Italia decine di mi-

    gliaia di societ sportive si stanno affi-liando al Csi. In tutta Italia centinaia di migliaia di ragazzi e ragazze di stan-no iscrivendo nelle loro societ spor-tive. Proviamo ad essere un p pi precisi. Che stanno facendo squa-dre e ragazzi? Si iscrivono o parte-cipano? Qualcuno potrebbe obietta-re: ma che differenza c? in fondo sembra solo una questione di defini-zione e di parole. Non cos. La diffe-renza abissale. Iscriversi porta con s una dimensione di anonimato e di fruizione di un servizio. Ci si iscri-ve a un campionato, ad un torneo, ad unattivit, ad una societ sporti-va per tanti motivi superficiali: per-ch comodo, perch costa poco, perch ben organizzata, perch la prima che capitata tra le mani Partecipare tutta unaltra cosa Par-tecipare porta con s la dimensio-ne del condividere, del sentire tuo, del metterci il cuore Cos si parteci-pa al Csi perch si condivide il pro-getto educativo di unAssociazione che vuole educare alla vita attraver-so lo sport. Cos si partecipa ad una societ sportiva perch si condivide e si crede nel progetto educativo di quella realt e negli educatori (al-lenatori e dirigenti) ai quali vengono affidati i ragazzi. Noi siamo contenti quando qualcuno viene al Csi e ac-cogliamo tutti a braccia aperte. Per ci auguriamo fortemente di accoglie-re gruppi sportivi che abbiano fatto la scelta di partecipare con entusia-smo e convinzione alla vita del Csi.

    Allo stesso modo le societ sportive accolgono tutti senza differenza o di-stinzione ma sentono il cuore riem-pirsi di gioia quando incontrano ge-nitori che non hanno portato l loro figlio per caso, ma perch consape-voli dellesperienza educativa che lo attende. Iscriversi un atteggiamen-to mordi e fuggi: prendo un servizio e arrivederci. Partecipare tutta unal-tra cosa. pi faticoso ma anche immensamente pi bello. Provare per credere.

    Massimo Achini

    Primo soccorso: sapere cosa fare e cosa non fareSono molto orgogliosa di essere qui a parlare di una nuova iniziativa che vede la collaborazione del nostro Comitato con la Croce Rossa Italiana (Sede di Breno). Dopo un incontro con la responsabile della sede Laura Salvetti, si deciso di attivare dei corsi di primo soccorso che prenderanno avvio da ottobre, le date saranno comunicate allinizio di ot-tobre, quando saranno presi accordi con la CRI in via definitiva. Il corso si svolge in due lezio-ni, la prima teorica e la seconda che comprende dimostrazioni pratiche sulla casistica pi diffusa di infortuni e malori che possono avere luogo sui terreni di gioco di calcio e pallavolo. Il corso aperto agli allenatori, dirigenti ed arbitri ed ha validit come aggiornamento per la permanen-za negli albi Nazionali. Per queste iniziative il CSI dovr sostenere delle spese quindi chiediamo cortesemente a tutti gli interessati il versamento di una quota di partecipazione: 10 euro. Un pic-colo prezzo di fronte allutilit dellinsegnamento proposto. Personalmente ritengo che una buo-na cultura dellemergenza sia utile per prevenire situazioni di disagio ed incertezza da parte di chi si trova ad operare a fianco di atleti e colleghi durante tutto il campionato. Come citato nel ti-tolo sapere cosa fare importante ma pi utile forse sapere quando non agire per evitare errori o far s che situazioni gi difficili peggiorino prima dellarrivo degli addetti ai lavori. Inoltre, per ultimo ma non meno importante, avere una cultura in vari ambiti serve ad arricchirci come arbi-tri, allenatori o dirigenti ma soprattutto come persone, soggetti attivi allinterno dellassociazione CSI e non solamente numeri su tessere plastificate. Ricordo a tutti che le adesioni vengono rac-colte fino a luned 10 ottobre al seguente indirizzo e-mail: [email protected]; in seguito si provveder a dividere gli iscritti in modo da formare un gruppo composto da 20 persone che par-teciper al primo corso, in caso di eccedenze saranno attivati ulteriori corsi.Auspicando il successo delliniziativa colgo loccasione per augurare a tutti buon lavoro e buon inizio stagione. Tenete presente che la vostra oltre che una mansione una missione pertanto deve essere perseguita e portata a termine sempre con impegno, determinazione e nel cuore sempre quei valori-simbolo che contraddistinguono il Centro sportivo Italiano: carit, umilt e fede.

    Paola Guaini

  • 4Riunito il Consiglio di Comitato per approvare il Regolamento generale

    La lunga salitadella stagione del CSI camuno

    Salire faticoso, ma salire bi-sogna, per giungere alla meta

    predestinata le parole della riflessio-ne affidata a don Battista Dassa, con-sulente ecclesiastico del CSI, hanno fotografato alla perfezione la nuova stagione che si presta ad affron-tare il Comitato CSI di Valleca-monica. Ci sono ostacoli e diffi-colt da superare in questo anno sportivo ma il consiglio e lasso-ciazione li devono affrontare con-vinti che nel faticoso cammino in salita, il soffio tenero dello Spirito tutto trasforma, risana, trasfigu-ra. Al termine del suo intervento il consulente ecclesiastico ha in-vitato i presenti a pregare per la guarigione di Monsignor Dome-nico Sigalini vittima di una cadu-ta in montagna. Il concetto della salita della vita stato adattato allassociazione dal Presidente Claudio Ceccon che ha aperto i lavori del Consiglio di Comitato, riunito dopo la pausa estiva per prendere alcune importanti decisio-ni. Si presenta un anno impegnati-vo con lappuntamento per il rinnovo del consiglio, le difficolt economiche e la realizzazione dei numerosi pro-getti avviati. Il primo passo dellin-contro stato lesame della tabella disciplinare, strumento indispensa-bile per le commissioni tecniche per valutare le infrazioni disciplinari e as-sociative. Non sono state apportate modifiche alla tabelle in vigore che stata approvata allunanimit. Pi approfondito lesame del regolamen-to generale dellattivit sportiva con

    i consiglieri impegnati a valutare le modifiche al regolamento nazionale da sottoporre per lapprovazione al Coordinamento tecnico del CSI na-zionale. stato confermato il divieto di schierare giocatori tesserati con

    la federazione nelle categorie open a sei e a sette camuno nel calcio e nella categoria open mista della pal-lavolo. I giocatori che disputano cam-pionati in categorie differenti devono disputare, nelle diverse categorie, al-meno un terzo pi uno degli incontri nella prima fase per poter scendere in campo nella fasi finali dei tornei. Come al solito ha fatto discutere pa-recchio la regola sugli spostamenti gara, uno dei punti deboli dellattivi-t sportiva nelle passate stagioni; il consiglio ha deliberato di concedere sempre lo spostamento in presenza del consenso delle due societ spor-

    tive con lobbligo per della comuni-cazione dello spostamento da effet-tuare, anche retroattivamente, con lapposito modulo pena la sconfitta a tavolino delle due squadre. Il modu-lo, che si potr compilare anche on-

    line, dovr essere consegnato entro il luned sera alla commis-sione tecnica, se non compilato porta anche alla sanzione am-ministrativa di dieci euro. Sono in vigore ancora gli spostamenti dufficio per cause eccezionali, questa tipologia di spostamenti garantisce la direzione arbitrale ufficiale mentre per gli altri rinvii degli incontri non garantita la presenza del direttore di gara e quindi le societ sportive dovran-no fare ricorso agli arbitri di so-ciet. I consiglieri hanno anche confermato le misure del terre-no di gioco e delle porte per ot-tenere lomologazione del cam-po e quindi la partecipazione ai campionati nazionali. Dopo un

    lungo confronto il regolamento sta-to approvato ed ora sar sottoposto al giudizio della commissione tecni-ca nazionale. Diverse le novit in-trodotte nel regolamento dellattivit polisportiva; in questa stagione nelle categorie giovanili potranno essere schierati atleti tesserati con la fede-razione con il divieto per di disputa-re due incontri nellarco delle 24 ore, stata introdotta la battuta dallalto nella categoria under 14 con lo stop imposto dopo tre punti consecutivi e infine reso obbligatorio il saluto fina-le esteso anche alle categorie allievi

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    5

    Primo incontro di formazione per i direttori di gara ufficiali del CSI

    Arbitri in riunioneper discutere sul regolamento

    Come le squadre di calcio e di pallavolo anche la formazione

    degli arbitri del CSI si riunita per un ritiro precampionato con lobbiettivo di mettere a fuoco alcuni passaggi dei regolamenti e, soprattutto, il ruolo del direttore di gara allinterno dellasso-ciazione. Una ventina di fischietti di calcio e altrettanti della pallavolo han-no quindi risposto alla convocazione della responsabile del settore forma-zione del CSI di Vallecamonica Paola Guaini per il primo dei cinque incon-tri associativi che caratterizzeranno la stagione 2011/2012. Ad introdur-re i lavori il padrone di casa Claudio Ceccon, Presidente del Csi camuno, che ha ringraziato i presenti per il loro

    e juniores. Esaurita la pare dedicata ai regolamenti il consiglio ha affronta-to alcuni importanti appuntamenti as-sociativi. Il CSI di Vallecamonica si fatto promotore di una festa dedicata ai gruppi di volontariato della Valleca-monica per celebrare lanno dedica-to al volontariato. Lappuntamento programmato per marted 20 dicem-bre e vedr come ospite donore il Vescovo di Brescia Luciano Monari; la festa, condotta da Ambrogio Mini-ni e Daniela Albanese e ospitata in una struttura di Darfo Boario Terme, sar articolata in momenti di testimo-nianza, preghiera e animazione e ve-dr come protagoniste le realt della Vallecamonica impegnate nei diversi settori del volontariato. Prende corpo il gemellaggio con il Comitato CSI di Pistoia con il primo incontro fissato

    per sabato 22 e domenica 23 otto-bre; a scendere in Toscana per co-noscere gli amici di Pistoia saranno i consiglieri e i presidenti di societ del CSI di Vallecamonica ospitati nel-la struttura di Casalguidi. Il Consiglio ha anche approvato i criteri per defi-nire il Deposito Cauzionale di socie-t che da questa stagione sportiva sostituisce le cauzioni dei vari cam-pionati; la societ pagher una quota in base alle squadre iscritte che sar conguagliata con le cauzioni versate lo scorso anno costituendo cos un fondo da alimentare nel corso dellan-no nel caso in cui scenda, in segui-to alle sanzioni amministrative, sot-to una certa soglia. Ultima parte del Consiglio dedicata allinformazione che si presenta al via della stagione con diverse novit; il settimanale CSI

    Insieme, stampato in digitale a co-lori, sar ridotto come tiratura e alle societ sportive verr consegnato un numero di copie in base allattivit svolta. I ritardi causati da Poste Ita-liane hanno spinto il CSI a scegliere una consegna a domicilio con una ventina di punti di riferimento nellin-tera Vallecamonica dove le societ sportive potranno ritirare il settima-nale gi il gioved mattina. Per lin-formazione televisiva raddoppiano gli appuntamenti in diretta sullemit-tente Pi Vallitv con due trasmissio-ni mensili di unora, cambia il giorno con la scelta del mercoled sera alle ore 20 mentre CSI News, lappun-tamento con le immagini e le noti-zie del CSI camuno, andr in onda il mercoled alle 19.45 in alternanza alle trasmissioni in diretta.

  • 6impegno nellassociazione. Nel suo intervento Ceccon ha illustrato alcu-ni aspetti del regolamento generale con particolare attenzione sulla veri-fica delle tessere e sulla compilazio-ne dei referti di gara. Il Presidente ha poi voluto sottolineare ancora una volta il ruolo dellarbitro che quel-lo di intervenire affinch il confronto agonistico mantenga le condizioni di equit tra i contendenti, garantendo a tutti le stesse opportunit di parten-za. Larbitro chiamato a interveni-re non per punire il reo di infrazione come persona, come giocatore, ma per ripristinare la situazione agonistica alterata dallinfrazione. Pur svolgen-do questa necessaria e nobile funzio-ne, la figura dellarbitro spesso per-cepita dai giocatori e pubblico come quella di un antagonista, talvolta fat-tore di ingiustizia. Da molto tempo, da quando ha scelto la strada dello sport educativo, il CSI ha iniziato a interrogarsi sulla possibilit, e poi sul-la necessit, di affidarsi ad una figu-ra di arbitro diversa, pi rispondente

    alla propria scelta di fondo, capace di superare nei fatti tutte le ambigui-t legate al modo tradizionale di fare sport e quindi al modo tradizionale di essere arbitro. Da quella riflessione nacque il disegno di un arbitro che non fosse tutto casistica e regola-mento, ma che si ponesse quale so-cio e operatore sportivo al pari degli altri operatori associativi, consapevo-le che il proprio ruolo fondamentale quello di educare attraverso lo sport. Se tutti gli operatori associativi sono responsabili del raggiungimento del-le finalit educative che lAssociazio-ne si propone, il compito educativo dellarbitro ancor pi significativo in quanto egli loperatore sportivo che vive a pi stretto contatto con il pra-ticante nei momenti topici dellattivi-t sportiva, sul luogo che deputato ad accogliere quellattivit: il campo di gioco. Al concetto di arbitro ope-ratore delleducazione, si unisce nel CSI quello di arbitro operatore del-la comunicazione, di persona, cio, deputata a determinare una corretta

    comunicazione tra tutte le componen-ti coinvolte in una gara, permetten-do agli atleti di svolgere il loro ruolo e aiutandoli a realizzare le finalit del gioco. La parola passata poi ai re-golamenti con i test preparati dai re-sponsabili dei gruppi arbitri di calcio e pallavolo; le domande sulle regole sono state loccasione per approfon-dire e rinfrescare la memoria su alcu-ni passaggi dei regolamenti in vista della ripresa dei campionati. Discus-sioni vivaci con punti di vista in alcu-ni casi differenti e chiarimenti ottenuti dai coordinatori dellincontro. Al di l dellaspetto tecnico la riunione sta-ta utile anche per creare un clima di confronto e amicizia tra i direttori di gara e uno spirito di appartenenza allassociazione che alcune volte la-tita tra i fischietti del CSI. Su questo punto in particolare sta lavorando la responsabile della formazione Pao-la Guaini che sta gi programman-do i prossimi appuntamenti riservati ai gruppi arbitri.

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    7

    La pura passione anima persone che svolgono un ruolo scomodo e delicato

    Quellimmenso coraggiodi fischiare per vocazione

    La settimana scorsa su National Geografic Channell hanno fatto

    vedere un bel documentario su varie razze animali in via di estinzione. Spe-riamo che fra venti o trentanni non facciano un servizio dello stesso tipo su arbitri e dintorni. Il rischio esiste e lo sappiamo tutti. In Italia ci sono an-cora numerosi esemplari. Solo nel Csi sono circa 8mila i diretto-ri di gara che ogni week-end in-dossano la divisa, impugnano il fischietto e scendono in campo nel ruolo pi difficile che esista in ambito sportivo. Quanti sia-no se sommiamo tutte le realt dello sport italiano (Federazio-ni ed Enti) non dato sapere. Certamente tanti, ma indubbia-mente troppo pochi. Il numero di arbitri in diminuzione da anni e il rischio di arrivare alla soglia del pericolo estinzione pi re-ale di quanto si pensi. Gli arbi-tri sono gi praticamente scom-parsi dal luogo in cui sarebbero utili ed indispensabili. Tante fe-derazioni e dintorni hanno do-vuto fare la scelta (obtorto collo) di togliere i fischietti ufficiali dalle categorie giovanili e anche noi del Csi spesso (fortunatamen-te non sempre) ci troviamo in questa situazione. Ma chi sono questi Signori arbitri? Siamo abitua-ti a criticarli, a non farci mai andare bene niente, a insultarli senza capire che sono l per noi e senza chieder-ci chi glielo fa fare. Parlassero, sen-tiremmo storie cos: Sono Vincen-zo, medico chirurgo, che domenica

    scorsa ha mandato buca una partita perch mentre era nello spogliatoio stato chiamato per unoperazione ur-gente; Sono Giovanni, camionista, che in genere finisce il turno del ve-nerd a tarda notte dopo aver guida-to per centinaia di chilometri e il sa-bato mattina pronto in campo per

    le partite dellOratorio Cup; Sono Sonia, mamma da poco, e pronta a lasciare la mia splendida bimba dai nonni ogni volta che la commissione designazione chiama per una par-tita da arbitrare allultimo minuto; Sono Paolo, studente in ingegne-ria, che ha proseguito nel suo servi-

    zio nonostante si sia beccato dopo poche partite un bel cazzotto in fac-cia. Capite chi sono i nostri arbitri? Sono arbitri per vocazione. Nel Csi non esiste nessuna speranza di fare carriera e nessuna illusione di in-seguire il modello Collina (famoso, personaggio e con stipendio da 500

    mila euro). E allora chi lo fa fare a circa 8mila persone di arbitrare ogni week-end? Passione pura, vocazione educativa, inspiega-bile divertimento nello svolgere un ruolo cos scomodo e deli-cato. Tutto qui. Nulla di pi, nul-la di meno. Per tutto lanno non ci occupiamo di arbitri. Per tut-to lanno il loro impegno e il loro servizio avviene dietro le quin-te, nellanonimato. Questa set-timana fa eccezione. Abbiamo pensato di dedicare questa pa-gina a loro, perch lo meritano. Abbiamo pensato che sia bel-lo che il Presidente nazionale, a nome di tutta lAssociazione, esprima un grazie vero e since-ro ad ogni arbitro e direttore di gara. Abbiamo anche pensato che la cosa pi bella sarebbe che a ringraziarli foste Voi. Im-maginate se in questo week-end ogni arbitro, arrivando al cam-po, trovasse un piccolo gesto di

    accoglienza da parte delle squadre. Al limite anche i due capitani ad ac-coglierlo con una semplice stretta di mano ed un Grazie per quello che fa per noi... Piccoli gesti che dico-no pi di tante parole.

    Massimo Achini

  • 8Il CSI Vallecamonica coinvolge gli oratori nel campionato di bigliardino 2012

    Gli oratori protagonistidellattivit di bigliardino

    Il bigliardino stata lultima at-tivit sportiva, in ordine di tem-

    po, ad entrare a far parte della rosa di proposte del CSI di Vallecamoni-ca e, come tutte le novit, ha biso-gno di rodaggio e una campagna promozionale per far crescere i par-tecipanti. Dopo due anni di sperimentazione il bigliardino chiede ora un impegno straordinario alle societ sportive e agli oratori della Vallecamonica per fare un salto di qualit e promuovere questa particolare disciplina sportiva. Due lettere sono state quindi inviate dal responsabile di settore Giuseppe Moscardi con lobbiettivo di sensibi-lizzare oratori e gruppi sportivi. Vo-gliamo sollecitare tutte le Associazioni Sportive affiliate al CSI di Vallecamo-nica a iscrivere delle squadre (compo-

    ste da un minimo di tre atleti) al cam-pionato di bigliardino per aumentare il numero dei partecipanti e renderlo cos pi appassionante. Non serve essere degli specialisti o dei campioni per partecipare ad unattivit che non impegna pi di tanto gli atleti liberi quindi di pratica-re anche altre discipline sportive del CSI di Vallecamonica. Per la nuova stagione del bigliardino la commis-sione tecnica propone due differen-ti categorie, una riservata i ragazzi fino a 16 anni compiuti, sperimenta-ta per la prima volta questanno, e la categoria open per chi ha gi com-piuto 17 anni. Nella promozione del bigliardino il CSI ha coinvolto anche gli oratori, stori-camente culla di pi meno abili gio-catori del calcio balilla. Siete stan-

    chi di giocare sempre e solo con gli stessi amici? Allora la volta buo-na per confrontarsi con amici di altri oratori. Alle strutture oratoriane chiesto anche di partecipare allor-ganizzazione del campionato, che si svolger da ottobre a maggio, inse-rendolo nelle attivit promosse dagli oratori nei vari paesi. Informazioni e il programma della nuova stagione del bigliardino sono state fornite dal coordinatore dellattivit sportiva Giu-seppe Moscardi nellincontro che si svolto luned 3 ottobre nella sede di Plemo. Il responsabile di settore Giuseppe Moscardi (349.7257539; e-mail [email protected]) comun-que sempre a disposizione delle so-ciet che non hanno partecipato alla riunione per ulteriori approfondimenti sul campionato di bigliardino.

    CSI InsiemeDirettore responsabileMarco Filippi Pioppi

    ImpaginazioneGiuliano Ganassi

    StampaCreagrafica Pisogne

    [email protected]

    Sito internetwww.sportgio.net

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    9

    Le novit del campionato ma, soprattutto, le emozioni che regala il podismo

    La Coppa Camuniarisveglia la passione per la corsa

    Eccoci qua, anche questanno cominciata la Coppa Camu-

    nia con lintroduzione di alcune im-portanti novit regolamentari. La prima e secondo me pi impor-tante lattribuzione di un punteggio maggiorato per le gare dellalta valle; questo per invogliare gli atleti a par-tecipare anche alle nostre cammina-te (Edolo, Cimbergo ecc.) che, detto tra noi, non hanno nulla da invidiare a quelle della bassa valle (sono di parte scusatemi)! Si spera cos di ripagare i sacrifici dei podisti che si mettono in viaggio molto presto per raggiungere le localit del-la bassa valle, sedi delle gare.Questanno, inoltre, tutti i punteggi del-le gare saranno validi per la classifica finale poich si ritenuto, a mio avviso giustamente, che la Coppa Camunia essendo un circuito di manifestazioni creato con lo scopo di aggregare e cementare lamicizia tra i podisti deb-ba premiare il pi presente. E stata anche divisa la categoria Amatori in A e B perch vi erano con-centrati il maggior numero di atleti Da parte mia eccomi ancora pronto a redigere le classifiche della Coppa. Vi segnalo la mia e.mail dove po-trete mandarmi eventuali correzioni e novit riguardanti gli iscritti: [email protected] questanno di poter attrar-re un numero maggiore di atleti delle categorie giovanili ma sappiamo che difficile competere con gli sport di squadra ma invito tutti a fare il possi-bile per far conoscere ai pi giovani il nostro meraviglioso sport. Una vol-

    ta quando si vedeva qualcuno corre-re in inverno, sotto la pioggia ecc., si pensava che il soggetto o era pazzo o non aveva niente di meglio da fare, adesso si pensa a quanto fa al chi-lometro o per chi corre. Invito tutti a recuperare i neo podisti senza una squadra ed invitarli a partecipare ad una sola gara di corsa, vedrete che lameranno per sempre, perch la corsa ti entra nelle vene!Vi diranno che la corsa fa bene, fa dimagrire, rilassa e tante belle altre cose. La verit che ognuno di noi trova nella corsa emozioni e sensa-zioni diverse. Io, ad esempio, sono grato alla corsa perch sa regalarmi

    emozioni come quella che vi vado a raccontare: Era un pomeriggio, ver-so le 5, un pomeriggio di questa stra-na fine estate e stavo correndo nel bosco. Correndo una parola esa-gerata per me! Me ne andavo nel bosco con nelle orecchie lipod che mi deliziava con Samba Pa ti di Carlos Santana che mi avvolgeva con la sua magica chi-tarra; ad un certo punto si alzata una folata di vento che mi ha buttato addosso qualche foglia secca e raf-freddato il sudore. Non vi nascondo di essermi sentito in paradiso.Buona corsa a tutti.

    Piero

  • 10

    Coppa Camunia 2010/2011Kinetik Running - Le classifiche

    Bilancio positivo per la corsa che ha aperto la stagione del podismo CSI

    La Kinetik Running la corsa dei giovani

    Categoria Allieve1 Pelamatti Simona C.G. Pisogne2 Crotti Mariaclara Podistica Valle Adam3 Guerini Giulietta Atletica Esine 774 Tosa Gaia Podistica Valle Adam

    Categoria Allievi1 Zulfija Besar Atletica Esine 772 Vladu Alberto Aido Artogne3 Kemal Kadric U.S.O. Angolo4 Mazzucchelli Marzio C.G. Pisogne5 Ghezza Alessio U.S.O. Angolo6 Ottelli Stefano Aido Artogne7 Zeziola Fabio U.S.O. Angolo8 Minini Elia U.S.O. Angolo9 Pedersoli Nicolas U.S.O. Angolo10 Orhan Islam U.S.O. Angolo11 Laudrim Kamilji U.S.O. Angolo

    Categoria Amatori A Femminile1 Delvecchio Lucia Polisportiva Edolese2 Gelmi Valentina Aido Artogne3 Bianchini Tiziana G.S.O. Darfo - Corna4 Caldara Maria G.S.O. Darfo - Corna5 Alessi Laura G.S.O. Darfo - Corna6 Franzini Silvia Podistica Valle Adam7 Varischetti Nicoletta G.S.O. Darfo - Corna8 Grappoli Roberta GSO Gratacasolo9 Felloni Alessandra Pol. Oratorio Piancamuno10 Polonioli Leonia Aido Artogne

    Categoria Amatori B Femminile1 Carboniero Annarosa Polisportiva Ossimo2 Tomasi Carla Polisportiva Edolese

    La Coppa Camunia ha ripreso il filo interrotto lo scorso mese di giugno con la prova di Edolo che

    ha chiuso la stagione e lo ha fatto confermando la con-tinua crescita della passione per la corsa. Ad inaugura-re il nuovo anno del podismo targato CSI di Vallecamo-nica stata la Kinetik Running, giunta alla sua quarta edizione. Una partenza vivace per il circuito podistico del CSI camuno con 150 atleti al via e tra questi, nota sicuramente positiva, circa la met dei partecipanti im-pegnata nelle categorie giovanili. Naturalmente soddi-sfatti gli animatori del Centro Kinetik, societ organizza-trice della manifestazione, che hanno cos ricordato nel migliore dei modi Patrizio (Joli) Chiarolini, indimenticato atleta della Legnami Pellegrinelli. Nonostante i circa tre-cento iscritti alla camminata la macchina organizzativa, grazie anche alla collaborazione della Protezione civile di Darfo, coordinata da Walter Bassi ha funzionato alla perfezione. I primi a scattare dalla linea di partenza si-

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    11

    3 Botticchio Maddalena G.S.O. Darfo - Corna4 Broggi Miriam U.S.O. Angolo5 Cominelli Flora U.S.O. Angolo6 Comensoli Giovanna Polisportiva Edolese

    Categoria Amatori A Maschile1 Bertoni Massimo C.G. Pisogne2 Macri Lorenzo G.S. Ceto Nadro3 Gabrieli Gianpiero C.G. Pisogne4 Fedriga William Pol. Oratorio Piancamuno5 Bonomelli Luca Podistica Valle Adam6 Mossini Guido Podistica Valle Adam7 Stefani Paolo G.S. Ceto Nadro8 Mossini Valerio Podistica Valle Adam9 Ravelli Livio Pol. Oratorio Piancamuno10 Bonomelli Barnaba Podistica Valle Adam11 Camossi William GSO Gratacasolo12 Damiolini Giovanni Podistica Valle Adam13 Rebuffoni Germano Podistica Valle Adam14 Magnetto Marco G.S.O. Darfo - Corna15 Placanica Matteo GSO Gratacasolo16 Cominelli Francesco G.S.O. Darfo - Corna17 Cotti Piccinelli Denis C.G. Pisogne18 Formentelli Michele GSO Gratacasolo19 Fedriga Raniero GSO Gratacasolo20 Gheza Giuseppe G.S.O. Darfo - Corna21 Moretti Giancarlo A.S. Cimbergo22 Muscio Pierino Polisportiva Edolese23 Ghirardelli Lino G.S.O. Darfo - Corna

    Categoria Amatori B Maschile1 Bezzi Mauro Polisportiva Edolese2 Piloni Renato Polisportiva Edolese3 Marsegaglia Pietro Polisportiva Edolese4 Ghirardelli Mauro GSO Gratacasolo5 Tottoli Luca G.S.O. Darfo - Corna6 Pedretti Giovanni A.S. Cimbergo7 Marinoni Bortolo C.G. Pisogne8 Giorgi Pedro Corrado U.S.O. Angolo9 Radici Martino Podistica Valle Adam10 Franzoni Massimo Polisportiva Ossimo11 Campagnoni Maurizio Pol. Or. Piancamuno12 Del Vecchio Alessandro U.S.O. Angolo13 Bonomi Armando Atletica Esine 77

    Categoria Senior F1 Cominelli Carolina Atletica Esine 77

    tuata presso il Centro Congressi di Boario Terme sono stati gli atleti della categoria Polisportivo impegnati in un giro di circa 600 metri. Il portacolori dellUnione Sportiva Oratorio Angolo Filippo Ricardi ha staccato tutto il gruppo precedendo Youssef Aithaddou e latleta dellAvis Maro-ne Fabio Rinaldi. In campo femminile a prevalere stata Nicole Noris, Polisportiva Oratorio Piancamuno, con Do-miziana Mazzucchelli, C.G. Pisogne, e la darfense Irene Ducoli ai posti donore. Due i giri invece per la categoria ragazzi, prova risolta allo sprint da Aiub Katoui, Atletica Vallecamonica, che ha battuto latleta dellU.S.O. Ango-lo Nedim Kadric e il rappresentante del G.S. Ceto/Na-dro Pietro Macri. Inizia nel migliore dei modi la stagione degli allievi, categoria che da alcuni anni si segnalata per la scarsa partecipazione; rivitalizzata dallimpegno di qualche societ sportiva le iscrizioni nella prova di Boa-rio hanno raggiunto complessivamente le venti unit. A dominare il campo il forte atleta dellUnione Sportiva Ro-gno Giovanni Filippi, alle sue spalle in evidenza Besar Zulfja, Atletica Eden Esine, e Alberto Vladu (Aido Arto-gne) al suo esordio in questa categoria dopo unottima stagione tra i ragazzi. Tra le allieve ad imporsi la por-tacolori del C.G. Pisogne Simona Pelamatti che prece-de Maria Clara Crotti, Podistica Valle Adam, e Giulietta

  • 12

    2 Cotti Cottini Stefania Aido Artogne3 Cape Barbara Podistica Valle Adam4 Monella Giovanna Podistica Valle Adam5 Bezzi Jessica Polisportiva Edolese

    Categoria Senior M1 Monella Michael Podistica Valle Adam2 Crotti Gianpaolo Podistica Valle Adam3 Mognetti Emilio C.G. Pisogne4 Paini Giovanni Podistica Valle Adam5 Cifra Roberto C.G. Pisogne6 Zarrar Ayoub Atletica Esine 777 Santicoli F. C.G. Pisogne8 Puritani Marco Atletica Esine 779 Cotti Luigi Aido Artogne10 Cotti Oscar Aido Artogne11 Bonomelli Manuel Podistica Valle Adam12 Bolognini Filippo Polisportiva Edolese13 Bonomelli Franco Podistica Valle Adam14 Ravelli Fulvio Aido Artogne

    Categoria Veterane1 Boesi Maria Grazia Aido Artogne2 Bellesi Leonice Pol. Oratorio Piancamuno3 Del Vecchio Maddalena U.S.O. Angolo

    Categoria Veterani1 Isonni Angelo Polisportiva Ossimo2 Romele Adamo Aido Artogne3 Lorenzetti Rolando Aido Artogne4 Pietroboni Vittorio Podistica Valle Adam5 Bendotti Angelo C.G. Pisogne6 Staffoni Maffeo Aido Artogne7 Paini Alberto Podistica Valle Adam8 Tarantino Vittorio Aido Artogne9 Sangalli Francesco Pol. Or. Piancamuno10 Molinari Delfino C.G. Pisogne11 Ghirardelli Renato GSO Gratacasolo12 Camossi Antonio Polisportiva Ossimo13 Felloni Pietro Pol. Oratorio Piancamuno14 Burlotti Mario C.G. Pisogne15 Felloni Bortolo Pol. Oratorio Piancamuno

    Categoria Polisportivo M1 Ricardi Filippo U.S.O. Angolo2 Poiatti Luca Pol. Oratorio Piancamuno3 Valzelli Francesco G.S.O. Darfo - Corna

    Guerini, Atletica Eden Esine. Lesito della gara riservata agli adulti ha confermato limpronta data dai giovani a questa edizione della Kinetik Running. Non sembrano infatti patire il salto di categoria Michael Monella e Gian-paolo Crotti che, dopo aver dominato tra gli allievi, prose-guono nelle loro ottime prestazioni. Ad intromettersi tra i due atleti della Podistica Valle Adam, finiti nellordine, stato lesperto Alessio Rinaldi, Avis Marone, che si piaz-zato al secondo posto. In campo maschile in evidenza anche tra gli Amatori A Massimo Bertoni, C.G. Pisogne, negli Amatori B gli edolesi Mauro Bezzi e Renato Piloni e nei veterani Giusto Isonni, Polisportiva Ossimo, che ha battuto Adamo Romele, Aido Artogne. Una giovane anche sul gradino pi alto del podio nella gara femmi-nile dove ad imporsi stata Carolina Cominelli, Atletica Eden Esine, anche lei al suo primo anno da senior. In questa categoria alle spalle della vincitrice si piazzano Serena Filippi, Atletica Paratico, e Stefania Cotti Cottini, Aido Artogne. Nella prova riservata alla categoria Ama-tori A si impone Lucia Del Vecchio, Polisportiva Edolese, con Valentina Gelmi, Aido Artogne, e Tiziana Bianchini, G.S.O. Darfo, ai posti donore. La categoria Amatori B registra invece il successo di Anna Rosa Carbonero, Po-

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    13

    4 Salvetti Elia Pol. Oratorio Piancamuno5 Moreschi Cristian PAido Artogne6 Bonavetti Mario Polisportiva Edolese7 Salvetti Pietro Pol. Oratorio Piancamuno8 Benaglia Marco Pol. Oratorio Piancamuno

    Categoria Polisportivo F1 Noris Nicole Pol. Oratorio Piancamuno2 Mazzucchelli Domiziana C.G. Pisogne3 Ducoli Irene G.S.O. Darfo - Corna4 Poiatti Elena Pol. Oratorio Piancamuno5 azzini Alessia Pol. Oratorio Piancamuno6 Rebuffoni Gaia G.S. Ceto Nadro

    Categoria Ragazzi M1 Nedim Kadric U.S.O. Angolo2 Macri Pietro G.S. Ceto Nadro3 Katalin Filip U.S.O. Angolo4 Ahmed Elattar A.S. Cimbergo5 Spagnoli Matteo A.S. Cimbergo6 Borghesi Nicolas Aido Artogne7 Gasparini Fausto Aido Artogne8 Spagnoli Daniel A.S. Cimbergo9 Rossati Omar Aido Artogne10 Safwan Elattar A.S. Cimbergo11 Spandre Giovanni Aido Artogne12 Orsatti Nicola Pol. Oratorio Piancamuno13 Paul Bidens Mihai U.S.O. Angolo14 DellOsto Matteo Aido Artogne15 Tosa Fabio Podistica Valle Adam16 Jannis Palaczkos U.S.O. Angolo17 Del Vecchio Erik U.S.O. Angolo18 Falapuppi Matteo Aido Artogne

    Categoria Ragazze F1 Tottoli Anna G.S.O. Darfo - Corna2 Pietroboni Dea G.S. Ceto Nadro3 Spandre Anna Aido Artogne4 Cesari Giulia Aido Artogne5 Bonavetti Eva Polisportiva Edolese6 Campagnoni Sara Pol. Oratorio Piancamuno7 Sacristani Arianna G.S.O. Darfo - Corna

    Classifica di societ1 Aido Artogne 1.6262 Podistica Valle Adam 1.4653 U.S.O. Angolo 1.3054 Pol. Oratorio Piancamuno 1.2365 C.G. Pisogne 1.0076 G.S.O. Darfo - Corna 1.0027 Polisportiva Edolese 8618 Atletica Esine 77 4839 GSO Gratacasolo 42010 A.S. Cimbergo 40211 G.S. Ceto Nadro 41212 Polisportiva Ossimo 324

    lisportiva Ossimo, che precede ledolese Carla Tomasi e Maddalena Botticchio, G.S.O. Darfo. Infine le vetera-ne con Maria Grazia Boesi, Aido Artogne, che chiude al primo posto. Il Trofeo alla memoria di Patrizio Chiaro-lini stato assegnato allAido Artogne con lU.S.O. An-golo Terme e la Podistica Valle Adam ai posti donore.La classifica di societ della prima prova un assag-gio della presumibile sfida a due per la conquista della Coppa Camunia 2012; i campioni in carica dellAido Ar-togne si piazzano al primo posto incalzati dalla Podisti-ca Valle Adam che, dopo lottimo esordio dello scorso anno, punta decisamente al titolo. Inizia bene il campio-nato anche per lUnione Sportiva Oratorio Angolo Ter-

    me, da alcuni anni assente dal vertice, terza davanti alla Polisportiva Oratorio Piancamuno. Il prossimo appunta-mento della Coppa Camunia in calendario domenica 9 ottobre a Gratacasolo dove il Gruppo Sportivo dellOra-torio organizza la manifestazione intitolata alla memo-ria di Domenico Bonetti. Il ritrovo dei concorrenti fis-sato per le ore 8 presso il campo sportivo parrocchiale del paese dove, alle ore 9.00, scatteranno le gare delle diverse categorie.

  • 14

    Commissione tecnica calcioComunicato N 1 del 3 Ottobre 2011

    Open a 6

    Girone ARisultati 1 GiornataEdil Vione Albergo Grazioli 1 - 1U.S. Edolo US MonnoCasa della Scarpa 4 - 4Scavi Circoncisi Cimbergo Contrada Mezzarro 1 - 1Impresa Botticchio Camunacavi N.D.

    CLASSIFICA FAIR PLAYSquadra F.Play P.ti Inc. Bon. Pen. PD PFPU.S. Edolo 1,00 1,0 1 0 0 0 0Contrada Mezzarro 1,00 1,0 1 0 0 0 0US MonnoCasa della Scarpa 1,00 1,0 1 0 0 0 0Edil Vione 1,00 1,0 1 0 0 0 0Albergo Grazioli 1,00 1,0 1 0 0 0 0Scavi Circoncisi Cimbergo 0,70 1,0 1 0 0 0,5 0,3

    F.Play = Punteggio Fair Play - P.ti = Punti campionato - Inc. = Numero incontri disputatiBon. = Bonus - Pen. = Penalizza-zioni - PD = Punti disciplina - PFP = Punti Fair Play (compila-zione classifica secondo i criteri descritti a pagina 9 del Re-golamento Generale)

    Girone BRisultati 1 GiornataGreen Bar Pisogne Pol. Orat. Pian Camuno 0 - 1A.S.D. Cimbergo Pol. Gratacasolo 1 3 - 5La Contabile - Sugar Reef Autolavaggio Poiatti 5 - 2Ferrari Grandi Cucine Vecchie Glorie 9 - 2

    CLASSIFICA FAIR PLAYSquadra F.Play P.ti Inc. Bon. Pen. PD PFPLa Contabile - Sugar Reef 3,00 3,0 1 0 0 0 0Pol. Orat. Pian Camuno 3,00 3,0 1 0 0 0 0Ferrari Grandi Cucine 2,70 3,0 1 0 0 0,5 0,3Pol. Gratacasolo 1 1,20 3,0 1 0 0 3 1,8Autolavaggio Poiatti 0,00 0,0 1 0 0 0 0Vecchie Glorie 0,00 0,0 1 0 0 0 0Green Bar Pisogne 0,00 0,0 1 0 0 0 0A.S.D. Cimbergo -0,60 0,0 1 0 0 1 0,6

    F.Play = Punteggio Fair Play - P.ti = Punti campionato - Inc. = Numero incontri disputati Bon. = Bonus - Pen. = Penalizza-zioni - PD = Punti disciplina - PFP = Punti Fair Play (compila-zione classifica secondo i criteri descritti a pagina 9 del Re-golamento Generale)

    Girone CRisultati 1 GiornataAuditerm Srl Q8 MPA Lav. Edili Mondoni 5 - 3Lollio Agenzia Funebre Gratacasolo BigliardoClub 5 - 5Telestudio Moia e Tonini SBM IRFI Pian Camuno 4 - 3Bar Gelateria Merice O.L.C. Molly Malones 6 - 5

    CLASSIFICA FAIR PLAYSquadra F.Play P.ti Inc. Bon. Pen. PD PFPBar Gelateria Merice 3,00 3,0 1 0 0 0 0Auditerm Srl 2,70 3,0 1 0 0 0,5 0,3Telestudio Moia e Tonini 2,70 3,0 1 0 0 0,5 0,3Gratacasolo BigliardoClub 1,00 1,0 1 0 0 0 0Lollio Agenzia Funebre 1,00 1,0 1 0 0 0 0Q8 MPA Lav. Edili Mondoni 0,00 0,0 1 0 0 0 0O.L.C. Molly Malones -0,30 0,0 1 0 0 0,5 0,3SBM IRFI Pian Camuno -0,30 0,0 1 0 0 0,5 0,3

    F.Play = Punteggio Fair Play - P.ti = Punti campionato - Inc. = Numero incontri disputati Bon. = Bonus - Pen. = Penalizza-zioni - PD = Punti disciplina - PFP = Punti Fair Play (compila-zione classifica secondo i criteri descritti a pagina 9 del Re-golamento Generale)

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    15

    Open a 7

    Girone ARisultati 1 GiornataRS 76 ODG Duemila 2 - 5G.S. Borno 3R Energia G.S. Saviore 6 - 2West Eden Sofia Edil Sonico 4 - 4CAI Santicolo Mobili Bottanelli Com. 5 - 4Iseo Serrature Ristorante Aurora 3 - 5Cividate Iunaited Sc Arsenal 9 - 1Ciccio Pasticcio Forneria Pastic. Salvetti 0 - 1U.S. Grevo Kamunia Paranoika 7 - 2

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F SCividate Iunaited 3 1 1 0 0 9 1U.S. Grevo 3 1 1 0 0 7 2G.S. Borno 3R Energia 3 1 1 0 0 6 2ODG Duemila 3 1 1 0 0 5 2Ristorante Aurora 3 1 1 0 0 5 3CAI Santicolo 3 1 1 0 0 5 4Forneria Pastic. Salvetti 3 1 1 0 0 1 0West Eden 1 1 0 0 1 4 4Sofia Edil Sonico 1 1 0 0 1 4 4Mobili Bottanelli Com. 0 1 0 1 0 4 5Ciccio Pasticcio 0 1 0 1 0 0 1Iseo Serrature 0 1 0 1 0 3 5RS 76 0 1 0 1 0 2 5G.S. Saviore 0 1 0 1 0 2 6Kamunia Paranoika 0 1 0 1 0 2 7Sc Arsenal 0 1 0 1 0 1 9

    Comunicazioni

    La Squadra Mobili Bottanelli Gioca in Casa sabato alle ore 20.30.

    Girone BRisultati 1 GiornataNaderset Ris. La Plasa Valle 5 - 1C.G. Pisogne Rosso Peperino 0 - 4Agenzia Funebre Lollio Caff del Corso Boario 3 - 5CMM Flli. Rizzi Futura Breno 9 - 9A.S. Beata Cemmo 1 - 4Bar Piazzetta Berzo Inf. Rugantino 7 - 5Bessimo La Vicinia New Gelbo 6 - 4

    Comunicazioni

    La Societ Polisportiva Gianico ritira la squadra dal campio-nato, le squadre che la incontravano faranno un turno di ri-poso .

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F SNaderset 3 1 1 0 0 5 1Rosso Peperino 3 1 1 0 0 4 0Cemmo 3 1 1 0 0 4 1Bessimo La Vicinia 3 1 1 0 0 6 4Caff del Corso Boario 3 1 1 0 0 5 3Bar Piazzetta Berzo Inf. 3 1 1 0 0 7 5CMM Flli. Rizzi 1 1 0 0 1 9 9Futura Breno 1 1 0 0 1 9 9New Gelbo 0 1 0 1 0 4 6Rugantino 0 1 0 1 0 5 7Agenzia Funebre Lollio 0 1 0 1 0 3 5A.S. Beata 0 1 0 1 0 1 4Ris. La Plasa Valle 0 1 0 1 0 1 5C.G. Pisogne 0 1 0 1 0 0 4

    Girone CRisultati 1 GiornataG.S. Paspardo Z&G Service 6 - 5Romec Stampi Amici di Ilario 3 - 1Costruttori Lombardi I.M.G. Rogno N.D.Energj RG Sezionali Venturi Frut 3 - 2Bar Lollipop Esine Rondinera Global 7 - 4Angolo Celtics 2009 Imp. Edile Bernardi 9 - 2Alleanza Per Bienno F.C.Rooster 1 - 1Corriere Caldinelli Orsetti Camuni 8 - 2

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F SAngolo Celtics 2009 3 1 1 0 0 9 2Corriere Caldinelli 3 1 1 0 0 8 2Bar Lollipop Esine 3 1 1 0 0 7 4Romec Stampi 3 1 1 0 0 3 1G.S. Paspardo 3 1 1 0 0 6 5Energj 3 1 1 0 0 3 2Bienno F.C.Rooster 1 1 0 0 1 1 1Alleanza Per 1 1 0 0 1 1 1RG Sezionali Venturi Frut 0 1 0 1 0 2 3Z&G Service 0 1 0 1 0 5 6Amici di Ilario 0 1 0 1 0 1 3Rondinera Global 0 1 0 1 0 4 7Orsetti Camuni 0 1 0 1 0 2 8Imp. Edile Bernardi 0 1 0 1 0 2 9

  • 16

    Open a 7 Nazionale Open Femminile

    Risultati 1 GiornataMonticolo Vacanze Boario G.S. Ono S. Pietro 2 - 3Amici di Teo e Rami LAngolo Fiorito 5 - 3G.S. Darfo Mec World Srl Lages 4 - 6G.S. Borno Term.Idr.GMF-CasRuralPeio N.D.

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F SLages 3 1 1 0 0 6 4Amici di Teo e Rami 3 1 1 0 0 5 3G.S. Ono S. Pietro 3 1 1 0 0 3 2Monticolo Vacanze Boario 0 1 0 1 0 2 3LAngolo Fiorito 0 1 0 1 0 3 5G.S. Darfo Mec World Srl 0 1 0 1 0 4 6

    Risultati 1 GiornataG.S.O. Ono S. Pietro Nica Sport 1 - 2Imp. Edile Bernardi Cevo Sport CPR 2 - 4Bar Borgo Antico Mac.Pagani Bigliardo CV 3 - 5Tre Guerrrieri Rist.Pizz. Termoidr. Degani S.Zenone 1 - 10

    Comunicazioni

    La Societ Pol. Gianico iscrive la squadra al campionato, le squadre dovranno attenersi al nuovo calendario sul sito in-ternet

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F STermoidr. Degani S.Zenone 3 1 1 0 0 10 1Mac.Pagani Bigliardo CV 3 1 1 0 0 5 3Cevo Sport CPR 3 1 1 0 0 4 2Nica Sport 3 1 1 0 0 2 1G.S.O. Ono S. Pietro 0 1 0 1 0 1 2Imp. Edile Bernardi 0 1 0 1 0 2 4Bar Borgo Antico 0 1 0 1 0 3 5Tre Guerrrieri Rist.Pizz. 0 1 0 1 0 1 10

  • 5 O T T O B R E 2 0 1 1

    17

    Commissione disciplinareComunicato N 1 del 3 Ottobre 2011

    Open a 6Open a 7 Nazionale

    Open a 6

    Incontri non Omologati

    CALCIO205 Impresa Botticchio - CamunacaviOpen 6 (Girone A) Non Disputato661 Costruttori Lombardi - I.M.G. RognoOpen 7 Camuno (Girone C) Non Disputato261 G.S. Borno - Term.Idr.GMF-CasRuralPeioOpen 7 Nazionale (Girone Unico) Non Disputato

    Provvedimenti

    CALCIO

    AmmonizioneBertocchi Simone (Ferrari Grandi Cucine) [ Inc. n. 60]Bonzi Daniele (Auditerm Srl) [ Inc. n. 115]Botticchio Alessandro (O.L.C. Molly Malones) [ Inc. n. 116]Donati Silvano (A.S.D. Cimbergo) [ Inc. n. 58]Polonioli Moris Pietro (A.S.D. Cimbergo) [ Inc. n. 58]Ravelli Marco (SBM IRFI Pian Camuno) [ Inc. n. 113]Saloni Stefano (Pol. Gratacasolo 1) [ Inc. n. 58]Setola Gionatan (Telestudio Moia e Tonini) [ Inc. n. 113]Tobia Maurizio (Scavi Circoncisi Cimbergo) [ Inc. n. 206]SqualificaSertori Massimo (Pol. Gratacasolo 1) [ Inc. n. 58]Squalifica di 1 gg - espulso per proteste (come dirigente)

    Open a 7

    AmmonizioneBaccanelli Daniele (RG Sezionali Venturi Frut) [ Inc. n. 660]Bettoni Giovanni (Z&G Service) [ Inc. n. 656]Biancucci Daniele (Romec Stampi) [ Inc. n. 662]Bonfadini Yuri (Z&G Service) [ Inc. n. 656]Bonomelli Antonio (Ris. La Plasa Valle) [ Inc. n. 508]

    Bottanelli Simone (Mobili Bottanelli Com.) [ Inc. n. 353]Corda Simone (A.S. Beata) [ Inc. n. 505]Filippi Dario (Naderset) [ Inc. n. 508]Gaballo Federico (Z&G Service) [ Inc. n. 656]Magnini Paolo (Amici di Ilario) [ Inc. n. 662]Manenti Luca (Ristorante Aurora) [ Inc. n. 354]Pedrazzi Giuliano (CAI Santicolo) [ Inc. n. 353]Peschiera Luca (Energj) [ Inc. n. 660]Piazzani Gian Paolo (New Gelbo) [ Inc. n. 504]Piccinelli Fabio (ODG Duemila) [ Inc. n. 355]Salvadori Simone (CAI Santicolo) [ Inc. n. 353]Surpi Emanuele (G.S. Paspardo) [ Inc. n. 656]Tagliaferri Giuseppe (Bessimo La Vicinia) [ Inc. n. 504]Tempini Marco (Z&G Service) [ Inc. n. 656]Tiberti Massimo (Ris. La Plasa Valle) [ Inc. n. 508]Togni Alberto (ODG Duemila) [ Inc. n. 355]Vezzoli Paolo (Caff del Corso Boario) [ Inc. n. 507]Espulsione Temporanea (cartellino azzurro)Domestici Maurizio (Z&G Service) [ Inc. n. 656]

    AmmonizioneBona Kevin (G.S. Ono S. Pietro) [ Inc. n. 262]Mariolini Andrea (Monticolo Vacanze Boario) [ Inc. n. 262]Toini Luca (G.S. Darfo Mec World Srl) [ Inc. n. 260]Espulsione Temporanea (cartellino azzurro)Malnati Luca (Monticolo Vacanze Boario) [ Inc. n. 262]

    AmmonizioneCeccherini Alessandra (Mac.Pagani Bigliardo CV) [ Inc. n. 3]

    Corso di primo soccorsoRicordo a tutti che le adesioni vengono raccolte fino a luned 10 ot-tobre al seguente indirizzo e-mail: [email protected]; in segui-to si provveder a dividere gli iscritti in modo da formare un gruppo composto da 20 persone che parteciper al primo corso, in caso di ec-cedenze saranno attivati ulteriori corsi.

  • 18

    Open a 6

    Open a 7 Nazionale

    Open a 7

    Sanzioni

    CALCIO

    Pol. Gratacasolo 1 (Pol. Gratacasolo ASD) [ Inc. n. 58 ]Ammenda di euro 15,00 - Espulsione diretta (Calcio)

    Z&G Service (C.G. Pisogne ASD) [ Inc. n. 656 ]Ammenda di euro 5,00 - Espulsione Temporanea - Cartellino Azzurro (Calcio)

    Monticolo Vacanze Boario (A.S. Dilet. Boario Calcio) [ Inc. n. 262 ]Ammenda di euro 5,00 - Espulsione Temporanea - Cartellino Azzurro (Calcio)

    Svincolo dei tesserati tra societ sportive affiliate al CSI

    Fatto salvo quanto stabilito nel paragrafo Vin-colo di tesseramento alla propria societ spor-tiva, gli atleti tesserati al CSI possono ri-chiedere lo svincolo dalla Societ sportiva dappartenenza e tesserarsi per unaltra So-ciet sportiva CSI. Le operazioni di svin-colo e di ritesseramento dellatleta e/o diri-gente possono avvenire dal 1 settembre fino al 31 dicembre di ciascun anno sportivo, data ultima entro cui compiere lintera procedura. Allatto del ritesseramento, linteressato do-vr rilasciare obbligatoriamente il nulla-osta della Societ di appartenenza - in originale - allUfficio tesseramento CSI. Non possibi-le effettuare pi di uno svincolo nella stes-sa stagione sportiva.

  • s.p.a.

    ARTOGNE, 25040 (BS) - Via Fornaci, 56 MALONNO, 25040 (BS) - Via Vallecamonica, 20

    sviluppiamo le vostre idee

    www.nicaonline.it

    SPORT|PUBBLICITA

    Info: 0364 591062

  • Trentanni di sport di qualit

    IN COLLABORAZIONE CON


Recommended