Home >Documents >CSI Insieme 14 - 2012

CSI Insieme 14 - 2012

Date post:13-Mar-2016
Category:
View:224 times
Download:3 times
Share this document with a friend
Description:
Costruiamo un’alleanza tra parrocchie e sistema sportivo - Il C.G. Rogno promuove sport di padre in figlio - Campestre a tutta a Piancamuno e Guanzate - Gli under 8 entrano nel mondo degli animali
Transcript:
  • Costruiamo unalleanzatra parrocchiee sistema sportivo

    Il C.G. Rognopromuove sportdi padre in figlio

    Campestre a tuttaa Piancamunoe Guanzate

    Gli under 8entrano nel mondodegli animali

    18 gennaio 2012

  • [email protected]

    IndirizziCSI Vallecamonica - Via San Martino 4425040 Plemo di Esine (Bs)Telefono 0364.466161 - 0364.466376Fax 0364.360500Sede di Edolo 0364.71379E-mail: [email protected] CSI Vallecamonica Claudio CecconE-mail: [email protected] ecclesiastico don Battista DassaE-mail: [email protected] arbitraliCalcio: Menolfi Bortolo 3473441353Attivit Polisportiva: Pezzotti Gabriele 3381964197Pallavolo: Salvetti Cristian 3473448112

    Sito internet CSI Vallecamonica: www.sportgio.netSito ufficiale CSI Nazionale: www.csi-net.itSito ufficiale CSI Lombardia: www.csi.lombardia.it

    C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonica

    Riferimenti per i versamentiUBI Banca di Valle Camonica Filiale di BrenoCodice IBAN per Bonifici: IT39F0324454160000000037006Banca di Credito Cooperativo di Brescia Filiale di Cividate CamunoCodice IBAN per Bonifici: IT86Q0869254350015000150300Conto Corrente Postale N 14023212Intestare tutti i pagamenti a:Centro Sportivo Italiano Comitato di Vallecamonica

    NON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLEN

    ON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLE

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    3

    I tempi sono maturi perch lOratorio Cup diventi un appuntamento nazionale

    Costruiamo alleanze tra parrocchie e il sistema sportivo

    Facciamo un passo indietro. Nella primavera del 2005, in un

    bar di via Durini a Milano, nasce lOra-torio Cup. Alla fine di una piacevo-le chiacchierata sui bei tempi in cui i campetti e i cortili degli Oratori pul-lulavano di ragazzini e sulla possibi-lit di fare rivivere tanto entusiasmo attraverso un campionato dedicato, Giacinto Facchetti dice testualmen-te: Ascoltate, questa una gran bella idea per gli Oratori. Facciamo-la e facciamola subito. Da allora di strada ne stata fatta molta. A Mi-lano lOratorio Cup arrivata alla 7 edizione (presentata luned allo sta-dio Meazza) con la partecipazione di 128 oratori della Diocesi. Tutto questo grazie allimpegno dellIn-ter e della famiglia Moratti. Nel frat-tempo questa manifestazione si dif-fusa anche in giro per lItalia. Edizioni diocesane sono nate a Reggio Ca-labria, a Roma, nelle Marche, a To-rino ed in altre citt italiane. La stra-da quella giusta. Su questo non c dubbio. Pu cambiare la formula ma non la filosofia. Il concetto di fondo realiz-zare una sorta di Champions Lea-gue degli Oratori della Diocesi, ric-ca di fascino e di contenuti. Non da meno la Serie Ora (dove Ora sta per oratorio), nata a Milano 4 anni fa da un accordo tra il Csi meneghi-no e Ac Milan. Sono 64 gli Oratori iscritti alledizione 2012, che partir a fine febbraio, con le finali fissate a Milanello e tanto entusiasmo. Tutto questo 10 anni fa sembrava un pro-getto dettato dalla follia. Chi avreb-

    be scommesso su alleanze pesan-ti come quelle tra Csi e Inter e Milan per manifestazioni con lOratorio al centro? Chi avrebbe scommesso su tanto successo, dopo anni di dibattiti e di analisi sulla quasi impossibilit di riportare lo sport in Oratorio? E in-vece tutto questo oggi realt. Me-glio, una bellissima realt. Non solo. I tempi sono maturi perch lOrato-rio Cup diventi un appuntamento na-zionale a tutto tondo. Ne parleremo agli Stati Generali dellattivit sporti-va di Gennaio e il Consiglio Nazio-nale quanto prima prender questa decisione. Nel 2013 partir lOratorio Cup nazionale. Lobiettivo quello di veder parteci-pare alla prima edizione almeno 16 Diocesi e pi di 500 oratori. Come sapete ci siamo mossi anche su al-tri fronti. Laccordo tra Csi e Lega Pro sta iniziando a dare i suoi frutti. Lu-ned scorso sono stati i ragazzi del Csi di Frosinone a scendere in cam-

    po prima della partita Frosinone-Bar-letta e la stessa cosa capiter a bre-ve in pi di 30 stadi italiani. Laccordo tra Csi e Associazione Italiana Alle-natori, capitanata da Renzo Ulivieri, nei fatti gi partito. Il protocollo tra Csi e Associazione Italiana Calciato-ri ha fatto nascere una vera amicizia tra la nostra associazione e Damiano Tommasi e Demetrio Albertini. Tutto questo per dire che cosa? Che noi andiamo avanti, passo dopo passo, nellimpresa titanica di contamina-re tutto il mondo dello sport (anche quello professionistico) con la nostra passione educativa. Vogliamo ripor-tare lOratorio al centro del sistema sportivo contemporaneo. Vogliamo costruire alleanze tra lo sport in Oratorio e ogni dimensione dello sport. Vogliamo contagiare tut-ti con la nostra passione educativa. Siamo contenti dei grandi passi fatti nellultimo decennio. Sapendo che la strada resta lunga e in salita.

  • 4Convention nazionale della formazione in programma il 27/29 gennaio

    La formazione del CSI a Riminitra verifica e proposta

    Appuntamento di verifica, di ap-profondimento e di proposta, la

    Convention nazionale della Forma-zione CSI, che da anni si ripete in gennaio, coincider questa volta con gli Stati generali dellattivit sportiva. Stesso luogo e stessa data: Rimini 27-29 gennaio 2012. Un incrocio medi-tato e voluto, per dare modo a desti-natari diversi di condividere momenti comuni, nel riferimento a un obiettivo unico: trovare modi sempre pi con-vincenti ed efficaci di fare promozione umana ed educazione giovanile at-traverso lo sport. Verifica, approfon-dimento, proposta. Un triplo motivo che trova pieno significato ricordando che ladozione, nel corso dellattuale quadriennio associativo, dei PerCor-si Sportivi, quale nuovo strumento di definizione del sistema formativo dellassociazione, ha introdotto nel CSI stimoli ancora pieni di possibili-t e opportunit. Tra soddisfazioni e delusioni, quattro anni sono trascor-si allinsegna del provarci, del tenta-

    re e, in molti casi, del riuscire. Ora si tratta di immaginare i prossimi pas-si; accogliere lumilt dei successi e linsegnamento degli errori; provare lemozione e la suggestione del dare ragione della speranza che nellas-sociazione e che abbiamo il compito di trasmettere ai pi giovani.Gli approfondimenti della Convention saranno di due tipi: al mattino di saba-to, sar plenario e assumer la forma di un confronto-dibattito, condotto dai direttori SNES e SNAD; il sabato po-meriggio gli approfondimenti avran-no una connotazione maggiormente mirata. In effetti, saranno sei:1. Percorsi sportivi:dalla verifica alle innovazioni, dai formatori alle strategie di crescita. Avr lobiettivo di individuare, a parti-re da quanto emerso in mattinata, le linee principali per la crescita formati-va dellassociazione. Si ritiene che ri-sorsa strategica siano i formatori, da valorizzarsi sempre di pi a livello ter-ritoriale. Quali azioni? Quali strategie

    di cooperazione? Quali innovazioni nei percorsi di formazione? Come co-niugare mission e vision,identit e tra-sformazione? Quali formule adottare per una formazione vincente? Lap-profondimento, per la sua importan-za, destinato a tutti i partecipanti alla Convention della formazione.2. Il diritto di essere allenati. Progressi ed evoluzione della forma-zione per gli allenatori. Lobiettivo comprendere levoluzione realizzata e il significato che la formazione de-gli allenatori ha assunto, in particola-re con la proposta dei clinic naziona-li. In tali appuntamenti, si centrato lobiettivo di mettere insieme gesto ed educazione. La nuova configurazio-ne dei livelli formativi ha consentito di articolare con chiarezza un itinera-rio qualificato. Ne siamo consapevo-li? Come trasferire le acquisizioni ai vari livelli e sul territorio? Come apri-re fronti di confronto e collaborazioni con il mondo accademico, le scuole del sport, le FSN? Lapprofondimen-

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    5

    to destinato in particolare ai coor-dinatori della formazione e a coloro che sono interessati ai percorsi per gli allenatori.3. Alla ricerca dei dirigenti perduti. Tra reclutamento e prassi formative. Il tema dei dirigenti non semplice-mente questione formativa, ma an-che di reclutamento e orientamento alla missione e alla vision. Alla figura di dirigente garante dellidentit asso-ciativa, in questi tempi, va aggiunto un nucleo di conoscenze e di com-petenze indispensabili per concre-tizzare leducare attraverso lo sport, in coerenza con gli orientamenti pa-storali che la Chiesa italiana offre al Paese. Un percorso che significa anche cooperazione e provocazione nei confronti delle istituzioni sportive, civile, culturali. Quali forme di moti-vazione, innamoramento, si possono avanzare? Quali formule di possono adottare? Quali contenuti sviluppare? Lapprofondimento destinato in par-ticolare ai coordinatori della formazio-ne e a coloro che si interessano Della

    formazione e dellaccompagnamen-to dei dirigenti.4. Animare lo sport e animare con lo sport. Sfida educativa e impegni formati-vi. Il CSI sempre stato anticipatore di una cultura del gioco e del gioco sportivo. Ne ha fatto uno strumento di animazione. Nei quartieri, nelle par-rocchie, nelle scuole, nelle situazioni di marginalit. Il concetto di anima-zione ha attraversato la pedagogia. Quali innovazioni immettere? Come rilanciare il ruolo storico dellassocia-zione? Come rinvigorire e valorizzare le esperienze del territorio? Lappro-fondimento destinato in particola-re ai coordinatori della formazione e a quanti si occupano della formazio-ne degli animatori.5. Dal fischio al suono: il percorso formativo degli arbitri CSI. Le esperienze degli stage hanno dato vita ad un nuova classe arbitrale nel CSI. Sensibilit, attenzione educative, competenze hanno trovato modalit di espressione. Il patrimonio acquisito

    va capitalizzato e rilanciato, in un pe-riodo che, dal reclutamento allinclu-sione nei gruppi arbitrali, rappresenti un tempo di crescita e di formazione allinterno dellassociazione. Come rinnovare gli stage arbitrali? Come approfondire lincarnazione dei valori associativi nel ruolo arbitrale? Come potenziare lappartenenza associati-va degli arbitri?6. Fili di immaginazione e tessitura di azioni: progetti in rete e funzione sociale della pratica sportiva. Lobiettivo quello di ripercorrere il rapporto tra progettazione e forma-zione e limpatto sulle persone che lattivit progettuale ha concretizza-to. Si tratta anche di cominciare a mettere a sistema i frutto di un lavo-ro che deve ancora essere incluso nelle prassi associative, valorizzan-done la trasferibilit. Come coinvol-gere maggiormente i livelli territoriali e regionali? Come promuovere pro-gettazione, comunicazione, protago-nismo sul territorio? Come dare forza e sostegno alla funzione di promo-zione sociale del CSI?

    Corso di primo soccorso

    Sono aperte fino a luned 6 feb-braio le iscrizioni al Corso di pri-mo soccorso organizzato dal CSI di Vallecamonica in collaborazio-ne con la Croce Rossa di Breno; il corso, ospitato nella sede del Csi di Plemo, articolato in due incontri, si svolger nel mese di febbraio ed prevista una quota di iscrizione di 10 euro. Le iscri-zioni sono limitate, per motivi or-ganizzativi, a venti partecipanti. Per informazioni rivolgersi a [email protected]

  • 6Nella trasmissione del CSI si parlato anche dellattivit polisportiva

    Il Centro Giovanile Rogno:promuove lo sport di padre in figlio

    Quella del Centro Giovanile di Rogno una bella storia di ra-

    gazzi che seguono lesempio dei padri e si impegnano per promuovere lat-tivit sportiva nel proprio paese. Nata nel 1983 la societ sportiva bergama-sca andata avanti grazie al lavoro di un gruppo di appassionati fino al 1995, al palo per qualche anno sono stati poi i figli dei fondatori del Centro Giovanile Rogno a prendere in mano il destino di questo gruppo facendo-lo rifiorire fino a farlo diventare una delle realt pi interessanti del CSI di Vallecamonica. Questa esperien-za stata raccontata nel corso della settima puntata di Qui CSI da Carlo Scarpellini uno dei giovani animatori della societ sportiva che fa dellaf-fiatamento e dellet media piuttosto bassa i punti di forza del C.G. Rogno. Cos con il passare degli anni la pro-posta sportiva limitata al calcio open

    si allargata adesso siamo presen-ti nella pallavolo con un numero cre-scente di squadre, abbiamo un grup-po che partecipa al campionato di tennistavolo con lorgoglio di avere la campionessa italiana CSI under 14, il calcio ha aggiunto alle quattro formazioni open tre squadre giova-nili e questo motivo di grande sod-disfazione per noi. Allattivit con il CSI camuno si aggiunge poi la po-sitiva esperienza del Centro di avvia-mento allo sport avviata cinque anni fa. A seguire il centro Laura Girel-li che ne ha illustrato le attivit. Ab-biamo un gruppo di bambini di prima e seconda elementare che seguono attivit sportive differenti come latle-tica, il basket e la ginnastica ritmica nel nostro Centro attraverso il gioco apprendono la capacit coordinativa utile per le loro esperienze sportive. Un altro gruppo, formato da bambi-

    ni di terza, quarta e quinta elemen-tare, completano questo percorso di apprendimento e svolgono un attivi-t pi specifica di avvicinamento al minivolley. Il quadro si completa con lesperienza del gruppo che parteci-pa al campionato under 12 di palla-volo del CSI di Vallecamonica. Sono circa 250 i tesserati che fanno attivi-t con il Centro Giovanile di Rogno, una mole di proposte sportive che richiede strutture allaltezza. Pur-troppo questanno per un disguido la pallavolo disputa gli incontri e gli allenamenti nella palestra scolastica vicina al palazzetto lanno prossimo contiamo di superare questa incom-prensione e di tornare nel palazzet-to. Discorso diverso per il calcio che sembra in procinto di abbandonare lo storico catino per una struttura sportiva al passo con i tempi e i nu-meri dei praticanti. Siamo legati con affetto al campo di calcio parrocchia-le ma pensiamo adesso di merita-re qualcosa di pi. Abbiamo inoltra-

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    7

    to la domanda di finanziamento per un campo di calcio sintetico di ultima generazione con annessi spogliatoi e in questo mese dovrebbe arrivare la risposta. Ci siamo dati da fare con le nostre forze, come abbiamo sempre fatto, e con il sostegno dellAmmini-strazione comunale, quindi contia-mo, se tutto va bene, per luglio/ago-sto di inaugurare la nuova struttura. Il Centro Giovanile Rogno quindi un gruppo ben inserito nella realt sociale del paese lo dimostra, oltre a questo progetto per mettere in me-ritata pensione il catino, limpegno nelle iniziative e nelle manifestazio-ni promosse a Rogno, anche da altri gruppi, degli animatori della societ sportiva. Protagonista della trasmis-sione televisiva anche lattivit giova-nile del CSI di Vallecamonica illustra-ta nei dettagli da Tomaso Bottichio, vera e propria anima della proposta polisportiva. Il progetto per lattivi-t giovanile partito nella stagione 1990/1991 diventando, con il passa-re degli anni, il fiore allocchiello della proposta sportiva dellassociazione. Sono quindi 21 anni consecutivi che il CSI propone per le categorie gio-vanili un torneo polisportivo, dove in-sieme ai giochi di squadra come cal-cio, minivolley e pallavolo i ragazzi sono impegnati in attivit che fanno scoprire loro altre discipline sportive.

    Alla proposta del CSI hanno aderito questanno 113 squadre delle cate-gorie under 8, 10, 12 e 14; tra que-ste 52 partecipano ai tornei di calcio e 61 a quelli di Minivolley e Pallavolo. Sono 1.320 i ragazzi iscritti con una leggera prevalenza dei maschi, il 53% del totale a questi atleti si aggiungo-no poi 250 tra allenatori e dirigenti e una settantina di arbitri di societ. Ogni torneo si compone mediamente di venti giornate di cui 14/15 dedicate allo sport prevalente (Calcio, Minivol-ley o Pallavolo) e le restanti ad attivi-t polisportive e polivalenti che han-no il carattere della festa. In questi anni sono cambiate le formule, i nu-meri, le persone, non variata la so-stanza della proposta e, soprattutto, cresciuta la consapevolezza tra le societ sportive della bont di que-sta attivit per i pi giovani. La diffi-colt a seguire questa proposta com-plessa stata confermata da Luigi, uno dei numerosi componenti della commissione tecnica. Tutti i luned si devono controllare i referti, le for-mazioni, inserire i risultati, controllare le presenze alle feste, rifare i calen-dari dopo la sosta natalizia, spesso poi ci sono errori nella compilazio-ne dei documenti di gara. Insomma c parecchio da fare per la commis-sione tecnica. Alla puntata di Qui CSI intervenuto anche il Presiden-

    te del CSI camuno Claudio Ceccon, a lui il compito di presentare alcuni importanti appuntamenti associativi in programma nei prossimi mesi. In questi giorni sono iniziati gli incontro con le societ sportive per prepara-re al meglio lassemblea elettiva del prossimo 4 marzo. Lo scopo quel-lo di sentire dai gruppi sportivi cosa ne pensano delle nostre proposte, raccogliere idee per il prossimo qua-drienni o e cercare persone disponibili a far parte del CSI di Vallecamonica nei diversi ruoli. A breve poi per las-sociazione c limportante appunta-mento con gli Stati generali dellatti-vit sportiva programmati per la fine di gennaio a Rimini. unoccasione unica per i Comitati provinciali e le so-ciet sportive di partecipare in prima persona a progettare lattivit sporti-va futura del CSI. Il Comitato di Val-lecamonica ha deciso di partecipare stabilendo anche delle agevolazioni per gli associati che intendono veni-re a Rimini, aspettiamo le adesioni. Il prossimo appuntamento con la tra-smissione televisiva curata dal CSI camuno in programma per merco-led 25 gennaio alle ore 20, protago-nista della puntata sar lo sci.

  • 8Sui campi gelati di Piancamunovincono Gelmi e Antonini

    Ancora un successo per la seconda corsa campestre del CSI di Vallecamonica

    Cala il gelo sulla Vallecamonica ma si mantiene sempre molto

    calda la Coppa camunia di podismo del CSI; il circuito podistico ha vissuto a Piancamuno il secondo, ed ultimo, appuntamento con la corsa campe-stre e le adesioni sono state ancora una volta parecchio soddisfacenti. Nonostante il contemporaneo svolgi-mento in Vallecamonica di una gara regionale Fidal di corsa campestre, il secondo appuntamento del Trofeo Lombardia di cross del CSI e la festa fantathlon a Piancamuno sono stati oltre 150 i partecipanti alla manifesta-zione organizzata dalla Polisportiva Oratorio Piancamuno. Lappuntamen-to sportivo ha trovato posto tra le nu-merose iniziative promosse dalle as-sociazioni del paese in occasione della festa di S. Antonio, patrono di Piancamuno. Con una temperatura ben al di sotto dello zero i podisti del CSI di Vallecamonica si sono ritro-vati nei pressi della scuola materna del paese per la corsa che ha aper-to il 2012 e chiusa la parte invernale del campionato. Per loccasione gli animatori della Polisportiva Oratorio Piancamuno hanno ricavato un trac-ciato di circa tre chilometri tra i prati del paese; un tracciato reso insidio-so dal ghiaccio ma tecnicamente bel-lo ed impegnativo con un suggestivo passaggio alla veneziana grazie a un ponte in legno realizzato dagli or-ganizzatori per scavalcare un muro di confine e passare da un podere allaltro. Un bel gruppo di ragazzini ha dato vita alla prova riservata alla categoria polisportiva che, di prassi,

    ha inaugurato la mattinata dedicata al cross. Percorso di 650 metri, piut-tosto impegnativo, per i pi piccoli

    con la Polisportiva Oratorio Pianca-muno protagonista del settore fem-minile dove ad imporsi Nicole No-ris davanti alla compagna di squadra Elana Poiatti mentre al terzo posto si classifica Federica Scolari, G.S. Ceto/Nadro. Tra i maschi classifica inver-tita con Nicola Vaira, G.S. Ceto/Na-dro, al primo posto seguito da Riad Yakoubi e Elia Salvetti, Polisportiva Oratorio Piancamuno. Come nella campestre disputata ad Angolo Ter-me nella categoria ragazzi domina il campo il portacolori dellAido Artogne Daniele Ottelli; alle sue spalle rivinci-ta di Pietro Macri, G.S. Ceto/Nadro, che precede latleta dellUnione Spor-tiva Oratorio Angolo Nedim Kedric. Al suo debutto stagionale domina la prova della categoria Ragazze ledo-

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    9

    lese Andrea Ragusa che dimostra di avere una marcia in pi rispetto alle avversarie; completa il podio la cop-pia dellAido Artogne Anna Spandre e Giulia Cesari, finite nellordine. Chiu-sa la parte giovanile tocca agli allievi e alle donne percorrere i tre chilome-tri previsti per loro dagli organizzatori. Corsa di testa per Antonio Spandre, Aido Artogne, che si impone tra gli al-lievi precedendo Kemal Kedric, e tra le allieve successo della rappresen-tante della Podistica Valle Adam Ma-ria Clara Crotti. Il gruppo delle atlete impegnate nel cross di Piancamuno guidato nella parte iniziale da Ste-fania Cotti Cottini ma nel finale esce prepotentemente Valentina Gelmi, Aido Artogne, che supera la compa-gna di societ aggiudicandosi la pro-va e confermando di attraversare un ottimo momento di forma; a comple-tare il podio il terzo posto ottenuto da Lucia Delvecchio, Polisportiva Edo-lese. Sempre in campo femminile da segnalare i successi della senior Bar-bara Cape (Podistica Valle Adam), di Tiziana Bianchini (G.S.O. Darfo/Corna) e Annarosa Carboniero (Po-

    lisportiva Ossimo) nelle Amatori A e B e della veterana Maria Grazia Boe-si (Aido Artogne). Meno equilibrata la competizione maschile con Giusep-pe Antonini, A.S. Cimbergo, subito in testa e alla fine vincitore della prima edizione del cross di S. Antonio final-mente riscaldato dal sole. Nella lotta per le piazza donore la spunta il por-tacolori della Free Zone Fabio Gia-comelli che precede latleta di casa Stefano Poiatti, impegnatissimo an-che nellorganizzazione della cam-pestre. Nelle varie categorie maschili successi di Francesco e Giocondo Nezosi (Aido Artogne), Mauro Bez-zi (Polisportiva Edolese) e Marcello Bianco (C.G. Pisogne). Restano gli ultimi due riconoscimenti consegna-ti dallassessore allo sport del comu-ne di Piancamuno Monica Fanchini e da Tania Tomasi, responsabile atle-tica della Polisportiva Oratorio Pian-camuno, ai migliori atleti del paese: Alessia Ramazzini e Aronne Signo-rotto. I podisti del CSI camuno de-vono ora osservare un periodo piut-

    tosto lungo di riposo in attesa delle camminate di primavera, un peccato perch ormai ci avevano preso gusto con le corse campestri. Per chiude-re complimenti agli organizzatori per la manifestazione allestita in manie-ra impeccabile.

  • 10

    Classifica di societ

    1 G.S. Morbegno Ivc Sondrio 786 2 C.S. Cortenova Lecco 7263 G.S. Virtus Calco Lecco 678 4 O.S.G. Guanzate Como 610 5 A.S. Premana Lecco 526 6 Centro Schuster Milano 455 7 G. P. Talamona Sondrio 404 8 G.S. Valgerola Sondrio 334 9 Pol. Pagnona Lecco 31310 G.S. Villaguardia Como 293 22 Atletica Eden 77 104 36 Centro Giovanile Pisogne 21

    Il migliore tra gli atleti della Vallecamonica lo junior Ayoub Zarrar, terzo

    Guanzate: boom di partecipazionenella la campestre regionale

    ripartito da Guanzate il Trofeo Lombardia di corsa campestre

    promosso dal CSI lombardo; dopo il positivo esordio di Cavriana, in pro-vincia di Mantova, il momento doro dellatletica CSI prosegue nel coma-sco con una manifestazione che sfio-ra quota 800 partecipanti, numeri da record per questa disciplina sportiva. Anche nella seconda prova si con-ferma la leadership della compagine di Morbegno che si mette alle spalle ancora le due formazioni lecchesi di Cortenova e Calco mentre chiude al quarto posto la societ organizzatrice

    dellOratorio Guanzate. Meno brillanti dellesordio le due compagini camune che partecipano al circuito podistico regionale; lAtletica Eden 77 si piaz-za in ventiduesima posizione mentre il Centro Giovanile di Pisogne ottie-ne il 36 posto sulle 42 societ spor-tive impegnate nella manifestazione. Nelle prove individuali per il CSI di Vallecamonica arriva una sola me-daglia di bronzo colta da Ayoub Zar-rar (Atletica Eden 77) nella categoria Juniores dove il compagno di squa-dra Enes Zulfija si classifica in ottava posizione; sempre per la formazione

    di Esine buon sesto posto dellallie-vo Besar Zulfija e della Junior Elisa Bonomini, settima. Alla trasferta di Guanzate hanno partecipato anche lesordiente Mos Guerrini( 21), i ca-detti Giulietta Guerini (34 posto) e Cristian Massoli (38) e il senior Na-tale Magarelli (45). Due gli atleti del Centro Giovanile Pisogne impegna-ti nella seconda campestre regiona-le al senior Roberto Cifra, buon de-cimo nella graduatoria di categoria, si aggiunto Denis Cotti Piccinelli che ha chiuso al 29 posto la pro-va nella categoria Amatori A. Il terzo ed ultimo appuntamento con il Tro-feo Lombardia di corsa campestre in programma a Landriano, organiz-zato dal Comitato di Pavia domeni-ca 12 febbraio.

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    11

    280 bambini hanno partecipato alla festa organizzata a Piancamuno

    E cos siamo riusciti ad entrarenel mondo degli animali

    Il giorno 15 Gennaio, nella pale-stra di Pian Camuno, si svolta

    la Festa Fantathlon dedicata ai bam-bini delle categorie Under 8 ed Un-der 10. La festa stata inserita allin-terno delle attivit organizzate per la ricorrenza del patrono del paese, S. Antonio, protettore degli animali: stato quindi naturale conseguen-za scegliere come tema della festa proprio il mondo animale. I numerosi bambini che hanno partecipato alla festa (complessivamente circa 300 bambini suddivisi in 3 turni) sono stati accolti con una piccola introduzione che ha inquadrato la giornata e spie-gato ai partecipanti i valori e gli inten-ti legati alla festa fantathlon, insieme

    di differenti giochi ed attivit (thlon) di fantasia (fanta), con particolare attenzione al tema della giornata. I bambini sono poi stati suddivisi in differenti gruppi ciascuno dei qua-li costituiti da atleti appartenenti alle varie squadre, in modo tale da favo-rirne lintegrazione e la conoscenza reciproca: i gruppi cos formati, con-traddistinti da un simbolo rappresen-tante un animale, hanno dato il via alle attivit della giornata. Erano stati pensati 5 giochi e due laboratori: dal percorso motorio che aveva lobiet-tivo di ricostruire limmagine dei di-versi animali, passando per la libera-zione degli animali dalla gabbia e dal salvataggio delle uova di tartaruga, attraverso lidentificazione degli ani-mali dalla loro voce fino ad arrivare ai laboratori dove sono stati costruiti degli animaletti con la creta ed una

  • 12

    maschera lasciata alla creativit del bambino. E stato tutto un susseguirsi di salti, capriole, percorsi ad ostacoli, manualit, accompagnati dal simpa-

    tico rumore delle risate e del vociare dei bambini. Al termine della rotazio-ne dei vari giochi e dei laboratori ci si ritrovati per le conclusioni finali,

    nelle quali i bambini sono stati invi-tati a guardare con occhio di riguar-do agli animali ed alla natura pi in generale, cercando di essere sem-pre pi rispettosi nei confronti di tut-to quello che circonda. Cosa posso dire a conclusione di questa giorna-ta? Sicuramente limpegno organiz-zativo profuso stato molto elevato, considerato che nella stessa giorna-ta la nostra Polisportiva proponeva, nellambito del circuito di camminate del CSI, anche la prima edizione del Cross di S. Antonio. Ma tutto limpe-gno speso stato ampiamente ripa-gato dai sorrisi e dallentusiasmo che i bambini hanno manifestato duran-te tutto larco della giornata. Un gran-dissimo grazie, oltre che a Tomaso e Mirco del CSI, anche ai numerosi genitori e ragazzi volontari del pae-se che ci hanno aiutato nella gestio-ne dei giochi e nellallestimento dei laboratori e della palestra, senza i quali non sarebbe stato possibile ef-fettuare questa proposta.Ciao

    Marco

    Incontri non omologati

    PALLAVOLO1987 G.S.O. Breno - Unica VolleyAllieve (Girone unico) Non Disputato2108 Farmacia dott. Vespa - G.S.O. BrenoJuniores Femminile (Girone unico) Non Disputato1723 U.S.O. Angolo - U.S: CemmoMista Amatori (Girone unico) Non Pervenuto1724 Mobili Polonioli - Malisia ArredamentiMista Amatori (Girone unico) Non Disputato

    TP VOLLEY2251 G.S.O. Breno 2000 - Pietroboni SerramentiPallavolo Under 12 (Girone Unico) Sub Juidice

    Sanzioni

    TP VOLLEYPallavolo Under 12G.S.O. Breno 2000 (G.S.O. S. Valentino Breno ASD) [ Inc. n. 2251 ]Documenti ufficiali di gara non pervenuti entro le ore 21.00 del primo luned successivo alla gara

    DelibereDelibera N 7/CTPOLLa Commissione Polisportivo, nella corrente seduta, dopo aver verifica-to con larbitro ufficiale le motivazioni del mancato rispetto delle norme che prevedono la partecipazione alle gare di tutti gli atleti, annulla la diffida comminata alla squadra Polisportiva Cedegolo relativa allincon-tro 1304 del Torneo Polisportivo di Pallavolo Under 14.

    Commissione disciplinareComunicato N 14 del 16 Gennaio 2012

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    13

    Commissione attivit giovanileComunicato N 13 del 16 Gennaio 2012

    Under 14 - Pallavolo

    Under 12 - Minivolley Under 12 - Pallavolo

    Risultati 8 Giornata

    Polisportiva Ossimo Volley Bienno 2000 e 1 3 - 0 78 - 63Polisportiva PianCamuno U.S. Sacca 0 - 3 48 - 75Faliselli Serramenti Pantera Rosa Sial Camuna 1 - 2 57 - 75Imballaggi Monchieri Kappa Emme 1 - 2 58 - 68Camping Presanella Tem G.S.O. Breno 2001 0 - 3 23 - 75

    CLASSIFICA POLISPORTIVASquadra PIS NI PPIS PPM PUNTIU.S. Sacca 21 8 4 9 34Pantera Rosa Sial Camuna 20 8 4 10 34Volley Bienno 2000 e 1 22 8 4 7 33G.S.O. Breno 2001 20 8 4 9 33Polisportiva Ossimo 19 8 4 10 33AIDO Zani 17 7 3,5 8 28,5Kappa Emme 11 8 4 10 25Imballaggi Monchieri 13 8 4 7 24Faliselli Serramenti 18 8 4 -2 20Camping Presanella Tem 2 8 4 7 13Polisportiva PianCamuno 1 1 0,5 0 1,5

    PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N Incontri - PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

    Spostamenti gara dufficio

    9 Giornata1487 Faliselli Serramenti Kappa Emme C.Volpino (Pala CBL) Sabato 04/02/12 16.00

    10 Giornata1493 Faliselli Serramenti Imballaggi Monchieri C.Volpino (Pala CBL) Sabato 11/02/12 18.00

    12 Giornata1495 Faliselli Serramenti G.S.O. Breno C.Volpino (Pala CBL) Domenica 11/03/12 16.00

    Risultati 8 GiornataSial Camuna V. Cividate Centro Moto Camuno 2 - 1 73 - 59G.S. Darfo Pac S.P.A. 0 - 3 26 - 75G.S. Borno Pink Panthers Sial Camuna 2 - 1 58 - 57G.S.O. Breno 2000 Pietroboni Serramenti Sub JudiceDolci Pedretti Niardo Alpimmobil 0 - 3 55 - 75U.S. Montecchio Black Angels 3 - 0 75 - 42C.G. Rogno Le Virgole 0 - 3 40 - 75

    CLASSIFICA POLISPORTIVASquadra PIS NI PPIS PPM PUNTIPietroboni Serramenti 20 7 3,5 10 33,5G.S.O. Breno 2000 20 7 3,5 10 33,5Pac S.P.A. 20 7 3 10 33Le Virgole 18 6 3 10 31Pink Panthers Sial Camuna 17 7 3,5 10 30,5Centro Moto Camuno 15 8 4 10 29White Angels 20 7 3,5 5 28,5G.S. Borno 16 7 3 9 28Alpimmobil 18 8 2 5 25Sial Camuna V. Cividate 13 7 3 7 23C.G. Rogno 10 8 3,5 8 21,5Dolci Pedretti Niardo 6 7 3,5 10 19,5G.S. Darfo 10 8 4 4 18Black Angels 4 7 3,5 5 12,5U.S. Montecchio 11 7 2 -2 11

    PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N Incontri - PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

    Risultati 9 GiornataG.S.O. Breno Polisportiva Cedegolo 3 - 0 75 - 57Cogno 99 G.S. Borno 3 - 0 75 - 49AvanzinIrr ELIMAST Bienno 3D Niardo Volley 3 - 0 75 - 47Pietroboni Serramenti G.S. Darfo 3 - 0 75 - 37AIDO Stars Artogne U.S. Sacca Unica 3 - 0 75 - 53

  • 14

    Hanno partecipato alla festa fantathlon le seguenti squa-dre (35 su 49 = 70% e 280 bambini):

    Calcio Under 8 (8 squadre su 10)Boni Snc Aido ArtogneG.S.O. San ZenoneMacelleria Pagani - GialliOttica BelliciniPolisportiva GianicoMacelleria Pagani - BluPol. Oratorio Piancamuno

    Calcio Under 10 (8 squadre su 14)Mobomotor NiardoNon solo piccoli fruttiG.S. Ceto NadroPolisportiva Gianico APolisportiva Gianico BBerzo Monte CedegoloG.S. Darfo Riparauto

    Minivolley Under 8 (4 squadre su 5)AIDO TecnosapG.S.O. Breno 2004G.S.O. Breno 2005Scooby Doo Bienno

    Minivolley Under 10 (15 squadre su 20)G.S. BornoLe Pesti Bienno

    Cogno 2002Diavoletti RossiLe PrincipesseU.S. SaccaAIDO Poia RanchG.S.O. Breno 2002G.S.O. Breno 2003Polisportiva OssimoA.S.D. Braone Bene srlCarp. Ducoli NiardoPol. Oratorio PiancamunoG.S. Darfo BluG.S. Darfo Giallo

    Ecco i gruppi che si sono distinti nel Memorix nel rico-noscere gli animali:

    1 TURNO Gruppo N7 (PORCOSPINO) 41 animali ricono-sciutiLaura 1, Marta, Laura 2, Michael e NicolGruppo N3 (RANA) 39 animali riconosciutiSara Alessi, Martina Franzoni, Daniela Crotti, Chia-ra Appolonia e Linda Gelmini

    2 TURNOGruppo N1 (LUCERTOLA) 41 animali ricono-sciutiAurora Tomasi, Alessia Ghiroldi, Arianna Lorandi, Leonardo Sansiveri e Gabriele SbrilliGruppo N11 (SCOIATTOLO) 40 animali ricono-sciutiVeronica Canevali, Martina Stivala, Laura Mossoni, Ester Chiudinelli, Stefano Rizza, Francesco Perni-ci, Alessandro Sortenie e Mircia Cornei

    3 TURNOGruppo N7 (PORCOSPINO) 40 animali ricono-sciutiAndrea Panteghini, Francesco Bontempi, Thomas Bertoni, Faduk Cadreu, Simone Gaioni, Luca For-tunai, Alessia Ramazzini, Nicole Noris, Chiara Ar-rigoni, Aurora Baggio, Lorenzo Chiminelli e Davi-de GaioniGruppo N3 (RANA) 39 animali riconosciutiDennis Frigo, Elia Bettoni, Marco Morandini, Mirko Sinatti, Faini Lorenzo, Filippo Arrigoni, Elia Salvet-ti, Filippo Bianchi, Riad Jacobi, Gaia Lazzarini, So-fia Marchiano

    Under 8

    CLASSIFICA POLISPORTIVASquadra PIS NI PPIS PPM PUNTIPietroboni Serramenti 27 9 4,5 5 36,5AIDO Stars Artogne 26 9 4,5 5 35,5AvanzinIrr ELIMAST Bienno 25 9 4,5 3 32,5Cogno 99 20 9 4 5 29U.S. Sacca Unica 21 9 4 4 29G.S. Borno 19 9 4,5 5 28,53D Niardo Volley 14 9 4,5 5 23,5G.S.O. Breno 13 9 4 5 22G.S. Darfo 5 9 4 5 14Polisportiva Cedegolo 5 9 4,5 4 13,5

    PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N Incontri - PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    15

    Commissione tecnica bigliardinoComunicato N 7 del 16 Gennaio 2012

    Classifica

    Amici di Niardo Gorzone 2- 7Polisportiva Cedegolo Bar City 7 - 2Cral Tassara Bar Dany 0 - 9Piamborno A Piamborno B 6 - 3Cogno G.S.O. Breno 1 - 8Bar City Piamborno A 7 - 2

    1 Bar Dany 542 Gorzone 423 Polisportiva Cedegolo 374 Piamborno A 365 Amici di Niardo 356 Bar City 257 Piamborno B 248 Cral Tassara 199 G.S.O. Breno 1910 Cogno 6

    Campionato di sci

    La gara del 22 gennaio organizzata dalla Po-lisportiva Grignaghe a Montecampione, per scarso innevamento stata scambiata con lo Sci Cai Edolo, pertanto domenica 22 genna-io la gara si disputer al Passo del Tonale sul-la pista Alpe Alta e la gara del 26 Febbraio si svolger a Montecampione.

  • 16

    Commissione tecnica bocceComunicato N 7 del 16 Gennaio 2012

    Classifica

    Azienda Agricola Turina Green Bar Braone 1 - 2Segherie De Marie Bar Sport S. Giulia 1 - 2Valgrigna Casa della scarpa Edolo 1 - 2C.G.S.B. U.S. Edolo A 2 - 1Malegno A U.S. Edolo B 3 - 0Malegno B Pizzeria Alpi Edolo 2 - 1Gratacasolo Studio Tecnico Giacomini 2 - 1Sanfelici Mantova Valcamonica giochi 3 - 0

    1 Studio Tecnico Giacomini 171 Casa della scarpa 173 Green Bar Braone 154 C. G. S. B. 144 Gratacasolo 146 Sanfelici 137 Valgrigna 127 Bar Sport S. Giulia 129 Segherie De Marie 1110 Malegno B 910 Malegno A 912 Azienda Agricola Turina 713 U. S. Edolo A 614 Pizzeria Alpi Edolo 515 Valcamonica giochi 416 U. S. Edolo B 3

  • 1 8 G E N N A I O 2 0 1 2

    17

    Commissione tecnica pallavoloComunicato N 9 del 16 Gennaio 2012

    Allieve Juniores

    Risultati 9 GiornataG.S.O. Breno Unica Volley N.D.Pol. Edolese Pol. Oratorio Piancamuno 1 - 3 76 - 95Ri-Nuova Bienno 97/98 Niardo Volley 3 - 1 98 - 83SIAL Cam. Volley Cividate ASC 16 Cissva 3 - 1 98 - 70Carige Assicurazioni SIAL Camuna Volley Ma.Zio 3 - 1 98 - 74Pol. Gratacasolo Pol. Gianico B 3 - 0 75 - 39C.G. Rogno Assieco Pol. Cedegolo 3 - 0 75 - 52

    Spostamenti gara su richiesta consensuale

    Lincontro N 2020 (Unica Volley - Pol. Gratacasolo) stato spostato, su richiesta della squadra (Pol. Gratacasolo) e con-senso VERBALE della squadra avversaria, al 18/02/2012 alle ore 17,00Lincontro N 1987 (G.S.O. Breno - Unica Volley) stato spo-stato, su richiesta della squadra (G.S.O. Breno) e consenso VERBALE della squadra avversaria, al 24/01/2012 alle ore 20,30 presso la palestra di Breno (Liceo)Lincontro N 1977 (SIAL Camuna Volley Ma.Zio - GS Darfo) stato spostato, su richiesta della squadra (GS Darfo) e con-senso VERBALE della squadra avversaria, al 05/02/2012 alle ore 17,00

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F S PR PSCarige Assicurazioni 22 9 8 1 0 25 9 771 600G.S. Borno 21 7 7 0 0 21 1 541 324C.G. Rogno Assieco 18 8 6 2 0 20 9 666 569SIAL Cam. Volley Cividate 17 9 6 3 0 19 13 707 674GS Darfo 15 6 5 1 0 17 7 557 402Ri-Nuova Bienno 13 8 4 4 0 16 13 613 586ASC 16 Cissva 13 8 4 4 0 16 14 602 63297/98 Niardo Volley 12 8 4 4 0 16 14 644 588Pol. Gratacasolo 12 9 4 5 0 14 17 643 684Unica Volley 11 7 3 4 0 14 13 571 528Pol. Oratorio Piancamuno 11 7 4 3 0 12 12 501 502SIAL Camuna Volley Ma.Zio 10 7 4 3 0 14 14 596 602Pol. Edolese 9 7 3 4 0 12 14 530 555Pol. Cedegolo 1 8 0 8 0 3 24 445 651G.S.O. Breno 1 8 0 8 0 3 24 501 659Pol. Gianico B 0 8 0 8 0 0 24 268 600

    Risultati 9 GiornataLa Spesa da Adalgisa G.S. Borno 0 - 3 59 - 77G.S.O. San Zenone G.S. Darfo 0 - 3 43 - 75Volley S.Ambrogio Gorzone G.S.O. Piamborno 3 - 2 10 - 10Farmacia dott. Vespa G.S.O. Breno N.D.Pol. Gianico A Unica Volley 0 - 3 34 - 75

    Spostamenti gara su richiesta consensuale

    Lincontro N 2102 (G.S. Darfo - Farmacia dott. Ve-spa) stato spostato, su richiesta della squadra (G.S. Darfo) e consenso VERBALE della squadra avversa-ria, al 10/02/2012 alle ore 19,00 presso la palestra di Darfo

    Lincontro N 2083 (G.S. Darfo - G.S.O. Breno) stato spostato, su richiesta della squadra (G.S. Darfo) e consen-so VERBALE della squadra avversaria, al 17/01/2012 alle ore 19,00 presso la palestra di Darfo

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F S PR PSUnica Volley 23 9 8 1 0 26 8 778 541G.S. Darfo 20 7 7 0 0 21 3 574 371Farmacia dott. Vespa 18 7 6 1 0 20 6 583 481G.S.O. Breno 16 7 5 2 0 17 7 538 423G.S. Borno 16 9 5 4 0 19 13 718 633La Spesa da Adalgisa 9 8 3 5 0 12 16 570 588Volley S.Ambrogio Gorzone 9 8 3 5 0 11 17 547 614G.S.O. San Zenone 5 8 2 6 0 7 21 483 685G.S.O. Piamborno 4 8 1 7 0 5 21 451 607Pol. Gianico A 0 9 0 9 0 1 27 398 697

    Il CSI incontra le societOratorio di Darfo gioved 19 gennaio ore 20.30 incontro con le seguenti societ: G. S. Darfo - Or. Angolo T. - Ora-torio Gorzone - As Boario - G.S.Angone - U.S. Sacca - Gs Corna - Bessimo - C.G. Rogno - U.S. Rondinera - Or. Pia-no - Costa Volpino - Or.Erbanno - U.S. Montecchio

  • 18

    Open Femminile Mista Amatori

    Open Maschile

    Risultati 7 GiornataMaroni Turismo Foppoli srl Piamborno 3 - 2 99 - 95Agroalimentari Pasini F. G.S.O. AVIS Breno 2 - 3 95 - 10Ca della Stropa S Zenone Felappi Gomme Marone 3 - 2 99 - 98ITAS Ass. Edolo EMMEA di Mauri 3 - 0 75 - 62U.S.O. Angolo U.S. Cemmo N.P.Mobili Polonioli Malisia Arredamenti N.D.Pol. Gratacasolo Planet Pub Demo 3 - 2 11 - 94

    Spostamenti gara su richiesta consensuale

    Lincontro N 1724 (Mobili Polonioli - Malisia Arredamenti) stato spostato, su richiesta della squadra (Mobili Polonioli) e consenso VERBALE della squadra avversaria, a data, ora e campo da destinarsi

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F S PR PSPol. Gratacasolo 17 7 6 1 0 19 6 603 415ITAS Ass. Edolo 15 6 5 1 0 15 3 439 298Ca della Stropa S Zenone 14 6 5 1 0 16 7 526 451Planet Pub Demo 14 7 4 3 0 17 12 655 638Mobili Polonioli 13 5 5 0 0 15 6 480 412Foppoli srl Piamborno 13 7 4 3 0 16 12 584 563Malisia Arredamenti 9 6 3 3 0 12 11 451 478EMMEA di Mauri 9 7 3 4 0 13 16 641 630Meeting Pub 8 6 2 4 0 10 14 486 534Felappi Gomme Marone 7 6 2 4 0 13 16 578 623Agroalimentari Pasini F. 7 6 2 4 0 11 15 518 554G.S.O. AVIS Breno 5 5 2 3 0 10 13 477 490Maroni Turismo 2 5 1 4 0 6 14 396 462U.S.O. Angolo 2 6 1 5 0 4 17 360 500U.S: Cemmo 0 5 0 5 0 0 15 229 375

    Risultati 8 GiornataSIAL Camuna Volley Pol. Gratacasolo 3 - 2 11 - 94U.S. Malonno Cavour Volley 0 - 3 42 - 75C.G. Rogno G.S. Darfo 2 - 3 96 - 10SVTM EASY Volley Ristorante al Ponte 3 - 0 75 - 37G.S.O. Corna ITAS Ass. Edolo 0 - 3 66 - 75A.S.C. Capodiponte Niardo Volley 0 - 3 33 - 75Autofficina Troletti Pim Pam AIDO Artogne 3 - 0 75 - 58

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F S PR PSCavour Volley 24 8 8 0 0 24 3 668 448Niardo Volley 24 8 8 0 0 24 4 680 507Autofficina Troletti 18 7 6 1 0 18 5 540 445SVTM EASY Volley 15 6 5 1 0 16 5 503 369SIAL Camuna Volley 11 7 4 3 0 14 15 595 602Pim Pam AIDO Artogne 10 7 3 4 0 12 15 570 610U.S. Malonno 9 6 3 3 0 11 10 428 451ITAS Ass. Edolo 8 7 3 4 0 13 14 564 566Ristorante al Ponte 7 6 3 3 0 10 13 452 480Ottica Nodari 7 7 3 4 0 12 17 606 636C.G. Rogno 7 8 2 6 0 10 19 548 621Pol. Gratacasolo 5 5 1 4 0 9 12 424 474G.S.O. Corna 5 6 1 5 0 7 15 437 479G.S. Darfo 2 6 1 5 0 5 17 426 512A.S.C. Capodiponte 1 8 0 8 0 3 24 413 654

    Risultati 7 GiornataITAS Ass. Edolo G.S.O. Piamborno 3 - 1 98 - 78

    CLASSIFICASquadra P.ti G V P N F S PR PSEredi Bellini 21 7 7 0 0 21 2 570 424ITAS Ass. Edolo 9 5 3 2 0 10 7 399 345GIEMME Commerciale 5 4 2 2 0 7 8 310 319RTM 5 5 1 4 0 7 12 382 404G.S.O. Piamborno 2 7 1 6 0 4 20 407 576

  • s.p.a.

    Info: 0364 591062

  • Trentanni di sport di qualit

    IN COLLABORAZIONE CON

of 20/20
Costruiamo un’alleanza tra parrocchie e sistema sportivo Il C.G. Rogno promuove sport di padre in figlio Campestre a tutta a Piancamuno e Guanzate Gli under 8 entrano nel mondo degli animali 18 gennaio 2012
Embed Size (px)
Recommended