+ All Categories
Home > Documents > CSI Insieme 21 - 2009

CSI Insieme 21 - 2009

Date post: 29-Mar-2016
Category:
Upload: csi-vallecamonica
View: 222 times
Download: 0 times
Share this document with a friend
Description:
Il CSI di Vallecamonica compie trent'anni - A Trevi il campus estivo del CSI - Le cinque fatiche del buon allenatore - Gli auguri del CSI a don Battista Dassa per i 25 anni di sacerdozio
of 14 /14
Transcript
Page 1: CSI Insieme 21 - 2009
Page 2: CSI Insieme 21 - 2009

Scoprilo pressotutte le filiali dellaBanca di Valle Camonica

A noi giovani,da 15 a 25 anni,Banca di Valle Camonicariserva un serviziocompletamente gratis,e questo è niente,se siamo concretamenteinteressati c’è unabellissima sorpresaper noi... imperdibile,anche perchè non dureràper sempre.

Hei,hai sentito?

Page 3: CSI Insieme 21 - 2009

2 G I U G N O 2 0 0 9

1

Appuntamento all’oratorio di Piamborno per il gran galà delle premiazioni

Il CSI camunofesteggia 30 anni di autonomia

Doppio evento per il CSI di Val-lecamonica Sabato 13 giugno all’Oratorio di Piamborno con la

premiazione dei campioni della sta-gione sportiva 2008/2009 e, soprat-tutto, la celebrazione dei suoi primi trent’anni di attività. Per chiudere la lunga stagione sportiva il CSI si af-fida al “gran galà” delle premiazioni, nel corso del quale saranno premia-ti i campioni dello sci, della pallavo-lo, dell’atletica, del tennistavolo e del Calcio, e si darà il via ufficiale ai fe-steggiamenti per ricordare i trent’an-ni di attività in autonomia del comita-to CSI di Valle Camonica. La festa di sabato 13 giugno, a par-tire dalle ore 20.00, sarà quindi un mix di testimonianze, premiazioni e musica che per circa quattro ore ani-meranno gli ambienti dell’Oratorio di Piamborno. Scelta non casuale della sede che negli anni ‘70 ha ospitato i primi pas-si autonomi della Vallecamonica dal CSI bresciano; sul palco si alterne-ranno le “storie” contemporanee del-le vittorie ottenute dalle squadre e i successi individuali della stagione sportiva 2008/2009 e le rievocazio-ni dei momenti salienti dei 30 anni di vita del CSI Camuno. Sarà dunque un importante occasione anche per “misurare” con mano il lavoro svolto da centinaia di volontari che si sono prodigati e continuano a spendersi nella promozione di uno sport “a va-lore aggiunto” in cui l’aspetto tecni-co/motorio rappresenta lo strumen-to per attivare esperienze positive di crescita personale e sociale. I nume-

rosi riconoscimenti che saranno con-segnati durante la serata, anche tut-te le società sportive affiliate al CSI Valle Camonica, non rappresentano solo un tributo di merito, ma piuttosto il segno di una continuità e della cre-scita di un movimento sportivo che può dare ancora molti frutti. Tra le numerose premiazioni troverà posto anche la consegna ufficiale dei due discoboli d’oro, massimo riconosci-mento dell’associazione, assegna-ti dalla Presidenza Nazionale ad un animatore sportivo camuno e ad una società sportiva del nostro comitato. Ad allietare la serata ci sarà anche un complesso ed alcuni giovani can-tanti dell’accademia per alcuni inter-mezzi musicali; a conclusione della

lunga serata un gustoso ristoro pre-parato dagli animatori dell’Oratorio di Piamborno. La scaletta della se-rata prevede dalle ore 19,30 musica registrata e dal vivo quindi apertura del Galà alle 20,30 con il saluto del presidente del CSI camuno Claudio Ceccon. La lunga teoria delle pre-miazioni, intervallate dalla musica, si interrompe alle 22,30 con il salu-to del Presidente Nazionale del CSI Massimo Achini, la consegna dei di-scoboli d’oro e la consegna dei ga-gliardetti del trentennale agli ospiti e ai consiglieri del Comitato camuno. Quindi, dopo il ristori, tutto d’un fia-to fino alle 0.30 con le premiazioni, la musica dal vivo e il saluto finale di Claudio Ceccon.

Page 4: CSI Insieme 21 - 2009

2

La prima fatica tracciata da don Alessio Albertini è quella di unire “anche e se”

Le cinque fatichedi un buon allenatore

Come contorno all’assemblea ordinaria dei Presidenti di Sal-somaggiore del 24 maggio scor-

so ho assistito ad una relazione mol-to interessante, una di quelle che ti lascia a riflettere per giorni, sto par-lando del discorso sulle 5 fatiche di un buon alleducatore tenuta da don Alessio Albertini conosciuto come fratello del noto centrocampista del-la nazionale di calcio ma che son si-curo meriti luce propria.Ne vorrei trattare uno alla volta così da riempire le settimane che manca-no alla chiusura della stagione in cor-so. Inizierò con la prima fatica che è quella di saper unire alla congiunzione “ANCHE” la condizionale “SE”. Po-trebbe sembrare un bisticcio lessicale ma riflettendo è veramente uno stato mentale che determina il passaggio dall’essere sulla difensiva all’essere propositivo. Cerchiamo di fare alcuni esempi, trasformando “Vedo che AN-CHE gli altri si impegnano poco “ in “ANCHE SE tutti gli altri si impegna-no poco .” ne nasce un impegno a fare qualcosa di diverso e soprattut-to di migliore perché ci obbliga a ter-minare la frase per esempio con “.io invece farò .”. L’uso eccessivo della congiunzione ANCHE ci abitua ad ac-contentarci infatti se dico “ANCHE io voglio vincere il campionato” esprimo una volontà di raggiungere un obiet-tivo senza preoccuparmi della piani-ficazione del percorso meglio è inve-ce “ANCHE SE io desidero vincere il campionato so che questo non mi verrà regalato e pertanto dovrò im-pegnarmi di più”. Oppure quando

l’ANCHE è riferito a vicissitudini lo si usa spesso per nascondere dei di-simpegni, “ANCHE oggi mi va tutto storto” frase che tende a far si che mi rassegni al fato senza volontà di rimedio cosa che invece viene ribal-tata dall’aggiunta del “SE” che tra-sforma la frase in “ANCHE SE oggi mi va tutto storto cercherò di...” la frase diventa come un impegno alla ricerca di una soluzione. Soprattut-to i nostri giovani non sanno reagire alle avversità, forse perché eccessi-vamente sempre protetti dai genitori. Dovrebbero pertanto essere indirizza-ti dal bravo educatore verso pensieri ricchi di “ANCHE SE” perché appun-to SE mi succede un inconveniente devo provvedere alla sua risoluzio-ne. L’allenatore dovrà pertanto ban-dire l’ANCHE dai propri discorsi sul

campo e sostituirlo con ANCHE SE, affinché sia lui il primo ad evidenzia-re che ogni problematica può esse-re risolta, magari con l’impegno ma il primo passo è soprattutto di aboli-re blocchi mentali di rassegnazione e pertanto dal “oggi ANCHE il portie-re non ne prende una” proviamo con “ANCHE SE oggi il portiere non ne prende una noi cercheremo di segnar-ne uno in più”. Bisogna essere positivi e mai rassegnarsi all’ANCHE poiché basta un SE per cambiare il nostro futuro, un SE che ci dovrà condizio-nare e quando capiremo che il nostro futuro è condizionabile avremo per-corso la prima tappa verso l’autode-terminazione, verso la maturità. Nei racconti sportivi attuali si parla tanto di “mentalità vincente”che esprime una situazione mentale di ricerca del successo ma se viene metabolizza-ta così sterilmente tende a provocare dei ragionamenti semplicistici come se bastasse pensare di vincere per poi realizzarlo. Per vincere bisogna lavorare sul campo e predisporre tut-ti i passaggi obbligatori per migliora-re, quindi al posto della “mentalità vincente” pensiamo ad una “men-talità positiva” indirizzata all’effettiva risoluzione del problema e non solo al suo aggiramento. Quindi ANCHE SE tutto ci sembra perduto restia-mo coscienti che il tutto è migliora-bile ed una volta accettato questo il prossimo compito del buon allenato-re sarà quello di far capire che si tut-to è migliorabile ma pagando sem-pre un prezzo che in capo sportivo è spesso sinonimo i fatica.

Page 5: CSI Insieme 21 - 2009

2 G I U G N O 2 0 0 9

3

In programma a Trevi (Pg) dal 25 al 30 luglio l’iniziativa di formazione del CSI

Il campus estivodella formazione CSI

Il responsabile del settore for-mazione del CSI Nazionale Mi-chele Marchetti ha presentato

il campus formativo 2009. La pro-posta nasce dalle richieste raccol-te nel Tour delle Regioni, dalle linee programmatiche del quadriennio e da quanto emerso durante i lavori del consiglio nazionale. Si tratta di un appuntamento che apre la nuova stagione associativa e inizia a prefi-gurare le evoluzioni del sistema for-mativo CSI, al centro del quale re-sta l’impegno formativo realizzato al livello territoriale. Per iscriversi, basta compilare, entro il 20 giugno 2009, l’apposita sche-da on-line che troverete all’indirizzo: www.formazionecsi.it/campusforma-zione2009/index.php. Tutte le infor-mazioni saranno rese disponibili, a breve, anche sul portale della for-mazione www.formazionecsi.it e sul sito della Presidenza nazionale www.csi-net.it.Le quote di partecipazione potran-no essere versate a mezzo bonifico bancario sul C/C intestato a Centro Sportivo Italiano - Presidenza nazio-nale (IBAN: IT 34 X 02008 03215 000004505389), oppure a mezzo as-segno bancario non trasferibile inte-stato a Centro Sportivo Italiano - Pre-sidenza nazionale. In caso di bonifico sarà necessario consegnare alla se-greteria del corso una fotocopia del versamento effettuato. La quota è inclusiva di: iscrizione al corso prescelto, soggiorno in pensio-ne completa in camera multipla, ma-teriale didattico, ed escursione.

Le iscrizioni nominative andranno ef-fettuate utilizzando l’apposito modu-lo on-line al seguente indirizzo: www.formazionecsi.it/campusformazio-ne2009/index.php entro il 20 giugno prossimo.Durata del corso■ Arrivo: 25 luglio tra le ore 15:00 e le ore 17:00■ Partenza: 30 luglio dopo le ore 13:00AccoglienzaGli arrivi, l’accoglienza, i lavori e l’al-loggio sono previsti presso l’Hotel della Torre – S.S. Flaminia, km 147 – 06039 Trevi(PG) - Tel: 0742.3971 - Fax: 0742.391200Telefono di servizio a Trevi 331 63 71 744 (attivo dal 23 luglio).Come si raggiunge Trevi

►in treno:Stazione di Foligno: importante sno-do ferroviario sulla linee Roma-Anco-na e Firenze-Terontola-Foligno (di-stanza tra lastazione e l’Hotel circa 10 minuti).Si prega di comunicare entro il 18 lu-glio l’orario di arrivo alla stazione.►in macchina:· A1:▪ da nord, uscita Val di Chiana: direzio-ne Perugia-Assisi-Foligno-Spoleto▪ da sud, uscita Orte: direzione Ter-ni-Spoleto-Foligno· A14:▪ uscita Civitanova Marche: direzio-ne Macerata e proseguire per Col-fiorito-FolignoParcheggio: gratuito non custodito.Le spese di viaggio sono a totale ca-rico dei partecipanti

Page 6: CSI Insieme 21 - 2009

4

A Trevi la formazione di dirigenti, allenatori, animatori e arbitri

Programma e contenutidei corsi estivi del CSI

“Scuola giovani dirigenti– Corso Under 35”Finalità

Il corso per “giovani dirigenti” nasce dalla necessità di attivare una forma-zione che, attraverso tappe succes-sive, riesca ad “integrare” motivazio-ni, conoscenze, competenze, qualità organizzative-operative-gestionali in una visione articolata e unitaria.DestinatariTesserati CSI che non abbiano su-perato il 35° anno di età.I temi1. Ascesi e discesa dello sportivo. Dalle alture della sacra scrittura alle fatiche del dirigente, passando per le virtù paoline.Attenzioni sul tema Sport e vita cri-stiana e il dirigente CSI di fronte alle sfide del terzo millennio, tra motiva-zioni, desideri e testimonianze nel-le società sportive, negli oratori, nei circoli.2. La maializzazione dello sport. Tra marketing, impresa e sviluppo, come difendere lo sport da squallidi mer-canti e falsi profeti.Attenzioni sullo sport come fenomeno sociale, economico e politico; come il CSI può dire la sua oggi in termini di sviluppo, volontariato e professio-nalità del mondo dello sport .3. Fides et ratio et sport. I fondamenti del progetto culturale sportivo CSIAttenzioni sui principi, sui luoghi e sulle caratteristiche dell’educare at-traverso lo sport del Centro Sportivo Italiano, accettando le sfide della ra-gione, della fede e della cultura del corpo che si realizzano nell’organiz-

zazione dei campionati, dei tornei, dei meeting.4. Corpo di carne e metamorfosi dei polmoniAttenzioni su corpo, movimento e sport, tra visione dell’uomo e uomini visionari: educare attraverso lo sport è ancora una sfida affascinante e ge-neratrice di entusiasmo.

Scuola associativa - Corso per Di-rigenti territorialiFinalitàIl corso vuole essere anche un mo-mento di riflessione per i dirigenti per favorire uno scambio di esperienze, per una condivisione degli obiettivi e delle strategie associative.

DestinatariIl corso si rivolge ai dirigenti di comi-tato territoriale e regionale per so-stenerli nel loro costante impegno associativo e intende ricercare e svi-luppare modalità, stili di impegno e competenze per sostenere i dirigenti che operano sul territorio.I temi del corsoa) Introduzione, lo scenario in cui opera l’associazione, le coordinate CSI, ecc..b) Cultura organizzativa e gestione del cambiamento: i ruoli e l’organiz-zazione del comitato territoriale; va-lori e modelli organizzativi;lo specifico dell’associazionismo di promozione sociale

Page 7: CSI Insieme 21 - 2009

2 G I U G N O 2 0 0 9

5

c) Programmazione e pensiero stra-tegico: imparare a progettare insie-me il comitatod) La gestione del comitato e dei col-laboratori: lo sviluppo della motivazio-ne; la gestione della delega; le gestio-ne delle riunionie) La gestione della comunicazio-ne: la comunicazione interpersona-le; comunicazione interna ed ester-na al comitatof) Politica sportiva e territorio: la cultu-ra politico sportiva del dirigenteg) Essere cristiani nel mondo dello sport: la scelta personale ed il rap-porto con la comunità cristianaLa quota di partecipazione, inclusiva di soggiorno in pensione completa in camera multipla, materiale didattico, escursione, è di € 210,00.

Corso per educatori/animatoriFinalitàFormare animatori che, a partire dall’animazione ludico motoria e l’uti-lizzo di differenti linguaggi espressivi, promuovano un clima di accoglienza e benessere psico-fisico nel quale il bambino, il disabile, l’adulto, l’anziano, possano vivere momenti di espres-sione del sé creativo, esperienze di

gruppo, occasioni di divertimento.DestinatariAnimatori di società sportiva e di ora-torio, animatori parrocchiali, operato-ri sociali, insegnanti, operatori per di-sabili, operatori per anziani.TemiL’elemento di base e caratterizzan-te il corso per educatori/animatori è quello ludico-motorio. Da questo si

articoleranno e approfondiranno una serie di temi e di percorsi:1. Le realtà socio-culturali, movimen-to, gioco e sport2. Didattica del gioco e comunicazio-ne educativa3. L’animazione sportivo-educativa4. Giochi di movimento5. Giochi cooperativi e relazionali6. Giochi pre-sportivi7. Polivalenza e polisportività8. Poligono moltiplicatore nel lavoro dei laboratori9. Elementi di tecnica dei linguaggi laboratoriali: i corsisti potranno sce-gliere di sperimentare due tra i se-guenti linguaggi espressivi: Grafico-espressivo, Mimico-gestuale, Musico-motorio, GiocoleriaSuccessivamente, tali linguaggi po-tranno essere oggetto di iniziative specializzanti.Attenzioni metodologiche:· Vissuto positivo· Obliquità· Valorizzazione· Eccellenza funzionale· Eccellenza relazionale· Eccellenza ideativaRequisiti di partecipazionePotranno iscriversi coloro che abbia-no compiuto il 18° anno di età.La quota di partecipazione, inclusiva di soggiorno in pensione completa in camera multipla, materiale didattico, escursione, è di €.220,00

Corso Allenatori Categorie Gio-vaniliPallavolo e CalcioFinalitàPromuovere l’acquisizione delle me-todologie educative e delle tecniche operative per la programmazione an-nuale di una squadra giovanile. Il cor-so è orientato alla qualificazione di educatori sportivi operanti nella fa-

Page 8: CSI Insieme 21 - 2009

6

scia giovanile 13-18 anni.Destinatari del corsoAllenatori di pallavolo e calcio, cate-gorie Giovanili.Temi1. La disciplina sportiva e l’allenato-re in età giovanile2. Esercitazione e proposte meto-dologiche per insegnare la tecnica di base e valorizzare il talento indivi-duale e il gioco di squadra3. La programmazione annuale dell’attività4. Aspetti metodologici di osserva-zione, analisi e valutazioneRequisiti di partecipazionePotranno iscriversi coloro che ab-biano compiuto il 18° anno di età, con esperienza di allenatori di alme-no 2 anni.Quota di partecipazioneLa quota di partecipazione, inclusiva di soggiorno in pensione completa in camera multipla, materiale didattico, escursione, è di €. 165,00.

Corso per dirigenti arbitraliFinalitàApprofondire le dinamiche e la ge-

stione dei gruppi arbitraliDestinatariResponsabili gruppi arbitrali a livello territoriale e regionaleTemi1. Il comitato territoriale e i gruppi arbitrali2. Ruolo e funzione dei responsabili dei gruppi arbitrali3. La valutazione degli arbitri e dei giudici di gara4. Il rapporto con le squadre e il va-lore della legalitàRequisiti di partecipazionePotranno iscriversi coloro che abbia-no compiuto il 18° anno di età e ri-coprano incarichi di responsabile di gruppi arbitrali.Quota di partecipazioneLa quota di partecipazione, inclusiva di soggiorno in pensione completa in camera multipla, materiale didattico, escursione, è di €. 200,00.

Corso per osservatori di campoFinalitàPermettere un aggiornamento meto-dologico/didattico che tenda a com-pletare l’acquisizione di conoscenze,

competenze e tecniche che l’Osser-vatore di campo dovrà possedere per una sempre e più puntuale azione educativa nell’associazione assumen-do l’importante compito di valutare e verificare periodicamente il compor-tamento dell’arbitro sia da un punto di vista tecnico cheassociativo.DestinatariArbitri CSI da almeno 5 anni.Temi1. Osservazione, analisi e valutazio-ne delle prestazioni arbitrali2. Il modello di prestazione arbitra-le: analisi di casi e esercitazioni pra-tiche3. Comportamenti, prevenzione, er-rori: suggerimenti e stili4. La comunicazione in campo: dal regolamento alla relazioneRequisiti di partecipazionePotranno iscriversi gli arbitri CSI che abbiano maturato un’esperienza sul campo di almeno 5 anni.Quota di partecipazioneLa quota di partecipazione, inclusiva di soggiorno in pensione completa in camera multipla, materiale didattico, escursione, è di €. 200,00.rOgni giorno i temi dei vari corsi sa-ranno approfonditi attraverso:· lezioni frontali· attività laboratoriali· dinamiche di gruppo· lavori di gruppo· analisi di casi· dinamiche di gruppo· situazioni di riflessione singola o di gruppo· visione e studio di situazioni· interventi di esperti qualificati· confronto di esperienze· preghiera e meditazione· “mercatino delle idee” durante il qua-le ogni partecipante potrà “esporre” le idee nate dalla vita del campo, come contributo alla elaborazione di propo-ste, progetti, esperienze.

Page 9: CSI Insieme 21 - 2009

2 G I U G N O 2 0 0 9

7

Festa ad Angone per i 25 anni di sacerdozio di don Battista Dassa, consulente del CSI

Auguri Donbacamminatore di Dio

La comunità di Angone si ap-presta a celebrare i 25 anni di sacerdozio del proprio parroco

don Battista Dassa; la festa, in pro-gramma sabato 6 giugno, sarà del tutto particolare nel segno della per-sonalità del sacerdote e del numero 5 visto che ai 25 anni di sacerdozio si aggiungono i 5 anni di impegno nel-la parrocchia di Angone e i 50 anni d’età di don Battista. Momento clou della festa sarà la S. Messa celebrata alle ore 18 nella piazzetta della frazione di Darfo; il momento religioso sarà seguito dai giochi in piazza che per un’intera set-timana hanno animato il paese. Gio-

Gli auguri del Comitato CSI di PaviaCarissimi amici del CSI Vallecamonica desideriamo partecipare alla vostra gioia per la ricorrenza del trentennale di fondazione del Comita-to. Siete stati precursori ed anticipatori di una promozione sportiva che a saputo rendersi protagonista attiva coinvolgendo gli Oratori, la scuola, la famiglia, l’intera valle. Il lavoro silenzioso ma prezioso che avete svolto contribuisce a guar-dare al domani con uomini e donne formati al rispetto delle regole e alla passione per la libertà intesa come strumento di alta espressione dell’uomo. Con le più sincere felicitazioni e l’augurio di una prospettiva senza limite. Con amicizia e stima

Sergio Contrini - Presidente Comitato CSI Pavia

chi tradizionali che hanno coinvol-to bambini ed adulti e ricordano il secondo grande impegno di don-ba, consulente ecclesiastico da al-cuni anni del CSI di Vallecamonica. Al termine dei giochi la comunità di Angone invita tutti a gustare un piat-to di pastasciutta in piazza durante il quale sarà proiettato un filmato con alcune immagini e fotografie di don Battista Dassa. Previsti anche alcuni video messaggi tra i quali anche quello del Presiden-te del Csi di Vallecamonica Claudio Ceccon. Agli auguri della comunità di Angone si aggiungono naturalmen-te quelli di tutto il CSI di Vallecamo-nica. La festa sarà il preludio al pel-legrinaggio che attende don Battista, la lunga camminata al Santuario di Santiago di Compostela.

Page 10: CSI Insieme 21 - 2009

8

Le soddisfazioni raccolte quando si intraprende la “carriera” di allenatore

Allenare nei valoriripaga sempre

Domenica 16 maggio si è con-cluso anche per quest’anno, con la festa finale a Niardo, il cam-

pionato under 14 pallavolo CSI. Dopo una giornata all’insegna del diverti-mento, grazie agli splendidi giochi or-ganizzati dalle menti del polisportivo e magistralmente gestiti dal gruppo del Niardo Volley, ai quali vanno i più sentiti complimenti per tutto il lavoro svolto, la sorpresa più bella è stato vederci classificate al 5° posto… ri-sultato insperato visti gli esordi della nostra squadra.Al di la di questo roseo piazzamento, che ha naturalmente gratificato tutti e reso orgogliosi in molti, ciò che più mi appaga come allenatrice sono gli obiettivi raggiunti nella crescita e soli-dità del nostro gruppo. Obiettivi otte-nuti grazie alla condivisione di valori, a mio avviso importanti, quali amici-zia, rispetto, umiltà e sostegno reci-proco, valori di cui il CSI è da sem-pre promotore. Tutti ingredienti che mescolati alla buona volontà, all’im-pegno di tutti, ci hanno permesso di migliorare, di crescere sia come at-lete che come persone, divenendo così prima di tutto un solido gruppo con la “G” maiuscola…alla faccia di tutte le storie di bullismo che, purtrop-po, ci vengono raccontate.E’ per questo che il mio più sincero e sentito ringraziamento va alle “mie” ragazze che nel corso di questo anno sportivo hanno condiviso con me do-lori e gioie dell’essere Squadra, met-tendoci ognuna impegno e determi-nazione fin da subito, ma ancora di più quando inizialmente i risultati sul

campo non ci premiavano con delle vittorie. E quando queste sono arri-vare non hanno mai smesso di voler imparare, di migliorare, stimolando così ogni volta anche me allenatrice a crescere insieme a loro, ad esserci con loro. Grazie a tutte per la serietà con cui hanno sempre voluto divertir-

si, per il rispetto dimostrato sempre l’una verso l’altra e anche nei con-fronti delle giocatrice incontrate nel-le partite di campionato e non solo (un ringraziamento va anche a tutte quelle squadre con le quali abbiamo giocato parecchie partite amichevoli). Quindi grazie…grazie Andrea, Miria-na, Chiara, Debora, Glenda, Paola, Greta, Sara, Elisa, Barbara, Isabel-la, Michela… e soprattutto BRAVE!!! Brave per la bella lezione di vita che avete saputo e voluto dare a voi stes-se, a me e a tutti coloro che ci hanno seguito in questi mesi.Naturalmente questo articolo non vuole essere un mero elogio e vanto alla mia squadra, ma spero che sia uno stimolo perché altri possano in-traprendere e/o continuare la “car-riera” di allenatore seguendo i valori che il CSI ci insegna, valori che ri-chiedono si energie e tempo ma che vengono sicuramente ripagati dagli obiettivi umani che si raggiungono. Buona estate a tutti.

Manu

Page 11: CSI Insieme 21 - 2009

2 G I U G N O 2 0 0 9

9

Una serie di incontri per imparare ad insegnare la pallavolo ai più piccoli

La pallavolo per i bambini:il minivolley

Il Csi di Vallecamonica da alcu-ni anni è attenta alla formazione degli educatori che si occupa-

no di pallavolo ai diversi livelli; dopo il corso allenatori per le categorie gio-vanili dal mese di giugno prende il via un’iniziativa di formazione dedicata al minivolley.L’obbiettivo del corso è quello di de-finire un approccio allo sport della pallavolo centrato sulle esigenze e i bisogni del bambino e fornire un orien-tamento metodologico e pratico per gli istruttori di pallavolo che lavorano con bambini dai 6 ai 12 anni.Il corso prende il via lunedì 8 giu-gno con la serata dedicata alla pal-lavolo per i bambini dai 6 agli 8 anni: “Come sono i bambini dai 6 agli 8

anni? Che pallavolo possiamo fare? Che metodologie dobbiamo usare?”. L’iniziativa del Csi camuno prosegue poi con il seguente calendario di ap-puntamenti: Lunedì 15 giugno 2009La pallavolo per i bambini dagli 8 ai 10 anniCome sono i bambini dagli 8 ai 10 anni?Che pallavolo possiamo fare? Che metodologie dobbiamo usare? Lunedì 22 giugno 2009La pallavolo per i bambini dai 10 ai 12 anniCome sono i bambini dai 10 ai 12 anni?Che pallavolo possiamo fare? Che metodologie dobbiamo usare? Settembre 2009La pallavolo per i bambini dai 6 agli 8 anniEsempio di lezione con bambiniSettembre 2009

La pallavolo per i bambini dagli 8 ai 10 anniEsempio di lezione con bambini Settembre 2009La pallavolo per i bambini dai 10 ai 12 anniEsempio di lezione con bambiniGli incontri si terranno tutti presso il Palavibi di Piamborno dalle ore 20,30 alle ore 22,30.

Il benvenuto

del CSI Vallecamonica

a Simone

primogenito di

Ivana e Sergio Gelfi

Page 12: CSI Insieme 21 - 2009

10

Commissione tecnica calcioComunicato N° 29 del 1 Giugno 2009

OPen 6

TAbeLLOne FInALe

Vecchie Glorie Tipografia Brenese 1 - 4Pol. Gratacasolo 1 Orat. D.B. Gorzone A 4 - 6

PrOVVeDImenTICALCIO

OPen 6

AmmonizioneMoscardi Giuseppe (Tipografia Brenese) [ Inc. n. 2679]Ducoli Domenico (Tipografia Brenese) [ Inc. n. 2679]Chiapparini Lorenzo (Vecchie Glorie) [ Inc. n. 2679]Espulsione temporaneaMoscardi Ivan (Tipografia Brenese) [ Inc. n. 2679]Morelli Eric (Pol. Gratacasolo 1) [ Inc. n. 2671]SqualificaMoscardi Ivan (Tipografia Brenese) [ Inc. n. 2679]Squalifica di 1 gg (Squalifica per somma ammonizioni)

SAnzIOnICALCIO

OPen 6

Tipografia Brenese (G.S. Or. Breno) [ Inc. n. 2679 ]Ammenda di euro 6,50 Espulsione Temporanea - Cartel-lino azzurro

Commissione tecnica disciplinareComunicato N° 30 del 1 Giugno 2009

DeLIbere

Delibera 01/30Visti gli atti d’ufficio si toglie una giornata di squalifica al Sig. Piccinelli Luca (Gorzone A) in quanto espulso per doppia ammonizione e non espulsione diretta, pertan-to viene tolta la sanzione.

Dal mese di giugno fino a nuova comunicazione la sede del CSI a Plemo il sabato pomeriggio

resta chiusa

Page 13: CSI Insieme 21 - 2009
Page 14: CSI Insieme 21 - 2009

Recommended