Home >Documents >Presentazione di PowerPoint Le piste ciclabili sono passate da 51 Km nel 2003 agli attuali 107 Km;...

Presentazione di PowerPoint Le piste ciclabili sono passate da 51 Km nel 2003 agli attuali 107 Km;...

Date post:08-Jul-2020
Category:
View:0 times
Download:0 times
Share this document with a friend
Transcript:
  • MOBILITA’ SOSTENIBILE

    SCUOLA 21 “FOPPA IN PISTA”

  • COS’E’

    è quella forma di mobilità rispettosa delle persone

    e dell'ambiente in cui si vive. Essa promuove

    forme di trasporto (persone e merci) che non

    danneggiano l’ambiente e che non inquinano, vale a

    dire il trasporto pubblico ed altre modalità di

    trasporto condiviso, la mobilità pedonale e la

    bicicletta.

    Inoltre essa promuove la moderazione del traffico

    al fine di migliorare la qualità della vita, riducendo

    congestione e stress da traffico, inquinamento

    atmosferico ed acustico, incidenti stradali …

  • PERCHÉ elevati flussi di traffico motorizzato comportano:

    • sottrazione di suolo (risorsa finita)

    • elevato inquinamento acustico ed atmosferico

    • consumo di fonti energetiche non rinnovabili

    • Congestione

    • disagi e difficoltà per gli utenti deboli,

    in particolare pedoni e ciclisti

    • elevata incidentalità, a cui sono connessi elevati costi economici e

    sociali

    QUINDI i nuovi sistemi di mobilità si basano su:

    • investire sul trasporto collettivo di merci e persone, utilizzando i

    sistemi meno inquinanti

    • introdurre il piano del traffico e il mobility management

  • L’OBIETTIVO PRINCIPALE DEL

    MOBILITY MANAGEMENT E’:

    RIDURRE IL NUMERO DI VEICOLI

    PRIVATI A FAVORE DI MEZZI DI

    TRASPORTO COLLETTIVI O A

    IMPATTO ZERO

    Il nostro pianeta non può

    sostenere il rapporto 1:1,

    un’auto a persona !!!

  • Nelle città il 70%

    delle emissioni

    nocive provengono

    dal trasporto

  • BRESCIA Rilevazioni valori PM10 ug/mc [limiti 50/74] - Polveri fini, con diametro inferiore a 10 micron (Fonte: Arpa).

    Concentrazione inferiore o uguale a 50 ug/mc (microgrammi su mc)

    Concentrazione superiore a 50 ug/mc (microgrammi su mc)

    Giorni dell'anno con valori al di sopra del limite di legge (giorni di supero consentiti dalla legge sono 35 all’anno)

    A: Centrale del Broletto 23 giorni

    B: Centrale del Villaggio Sereno 20 giorni

    C: Centrale di Odolo 10 giorni

    D: Centrale di Rezzato 22 giorni

    E: Centrale di Sarezzo 15 giorni

  • 1. Promuovere l’uso di forme

    alternative: TRASPORTO

    PUBBLICO, BICICLETTA, A

    PIEDI, CAR-SHARING, CAR-

    POOLING

    PER RIDURRE IL NUMERO DI

    VIAGGI IN AUTO DA SOLI E’

    NECESSARIO:

  • Ingorgo stradale in una via a quattro corsie

  • Ingombro automobilisti senza la loro auto

  • Stesso numero di persone che siedono in un autobus

  • Il Car pooling: utilizzo collettivo di

    un’auto privata

  • 2. La MOBILITÀ INTERMODALE,

    aumentando la disponibilità di

    parcheggi di interscambio nei quali

    è possibile lasciare l’autovettura

    INCREMENTARE:

  • 4. mettere in sicurezza e razionalizzare

    l'attuale rete viaria

    5. realizzare interventi di riqualificazione

    urbana attraverso una riqualificazione degli

    spazi pubblici aperti

    6. introdurre regolamentazioni della

    circolazione e della velocità dei veicoli

    RIQUALIFICARE

  • VANTAGGI

    • migliore qualità ambientale

    • riduzione dell'inquinamento atmosferico

    • riduzione dell'inquinamento acustico

    • riduzione della congestione stradale

    • minore stress psicofisico da traffico

    • diminuzione del rischio di incidenti

    • possibilità di socializzazione

    • Risparmi economici

    • risparmi energetici

    • Miglioramento delle infrastrutture

  • VENEZIA

  • Le piste ciclabili sono passate da 51 Km nel 2003 agli attuali 107

    Km; nel 2006 è stato introdotto il servizio di Bike Sharing a

    Parma, una delle prime città italiane ad aver attivato questo tipo di

    servizio, che sta progressivamente diffondendosi sia per numero di

    utenti sia per numero di postazioni e biciclette a disposizione; è stato

    inaugurato un nuovo deposito custodito per le biciclette in

    Stazione Ferroviaria

    PARMA

  • Piano Spostamento

    • pacchetto di misure intese a promuovere la mobilità

    sostenibile all'interno di un'organizzazione - scuola /

    impresa / ente pubblico

    • volto in particolare a ridurre i viaggi verso una destinazione con auto private con un unico occupante

    • potrebbe essere esteso ad un contesto territoriale e ad una rete di imprese/scuole

    • un piano dinamico che viene monitorato e rivisto nel tempo

  • Obiettivi

    • definire un pacchetto di misure per ridurre il numero

    dei viaggi in macchina a scuola da parte dei genitori

    e degli studenti

    • migliorare la sicurezza durante il viaggio casa-scuola

    • migliorare le condizioni di salute

    • ridurre la congestione del traffico, l’inquinamento e

    migliorare l'ambiente

  • Perchè fare un piano spostamenti?

    – per ridurre i problemi di parcheggio

    – per ridurre la congestione

    – per migliorare le condizioni di salute dei dipendenti

    – per migliorare l'immagine dell'azienda e le credenziali verdi (ridurre l'impronta ecologica)

    – per pianificare eventuali interventi di miglioramento dell’assetto urbanistico dell’area

  • 28%

    5%

    28%

    9%

    28%

    2%

    Proposte di miglioramento per l'accesso a scuola (le più frequenti)

    migliorare il servizio pedibus

    Vorrei che genitori volontari prendessero i miei figli

    Aumentare la sicurezza stradale nelle vicinanze degli accessi alla scuola; migliorare la circolazione

    Dovremmo andare a piedi o in bicicletta

    Servizio Scuolabus

    Coordinare gli orari lavorativi con quelli di frequenza scolastica

  • 39%

    2%

    58%

    1%

    Modalità di trasporto nei mesi invernali

    a piedi bicicletta in autovettura autobus extraurbano e a piedi

  • CAUTO- cooperativa sociale

    onlus

    Via Buffalora 3/E - Brescia

    Settore educazione ambientale

    Tel. 030/3690338

    Cell. 340/7026740

    E-mail: eduambientale@cauto.it

    Il problema della mobilità urbana deve essere affrontato

    con urgenza: si valuta che gli ingorghi cittadini in Europa

    producano costi esterni pari allo 0,5% del prodotto

    interno lordo

Click here to load reader

Embed Size (px)
Recommended