Home >Economy & Finance >Project work IPE - Value

Project work IPE - Value

Date post:27-Jun-2015
Category:
View:434 times
Download:0 times
Share this document with a friend
Description:
Il presente lavoro cerca di inquadrare il mercato del Private Equity in Italia, le sue dinamiche e soprattutto i trend che lo hanno caratterizzato negli ultimi anni. Attraverso quest’analisi, compiuta principalmente servendosi di dati di bilancio delle partecipate dei vari fondi, si vuole valutare quello che è stato l’impatto della crisi economica mondiale nel mercato del Private Equity. I risultati ottenuti mostrano sia la presenza in molti fondi di un numero elevato di partecipazioni in condizioni critiche, sia un forte incremento del capitale raccolto dai fondi nel 2010. Ciò lascerebbe presagire una leggera ripresa del mercato, a cui non è però corrisposto un aumento dell’attività di investimento. This work rely the Italian Private Equity Market, its dynamics and mostly its recent trends. The analysis, mainly made using the subsidiaries’ financial statement data, wants to evaluate the recent World economic crisis’ impact on the Private Equity market. The obtained results show both the presence in most of the funds of an high rate of subsidiaries in critical conditions and, a strong increase of the raised capital during the 2010. That would foresee a slight market recovery, which is not followed by an investment activity’s increase.
Transcript:
  • 1. Analisi di portafoglio dei principali fondi di Private Equity e valutazione delle partecipazioni a rischio
    Tommaso D Acunzo
    Flavia Lo Cascio
    Antonio Montella
    Master in Finanza Avanzata 2011

2. Lo scopo del lavoro analizzare le partecipazioni a rischio allinterno dei principali fondi di Private Equity italiani
Il database dei gestori / fondi stato ottenuto mediante lelenco degli associati AIFI (Associazione Italiana del Private Equity e del Venture Capital)
Lanalisi si condotta su 59 fondi appartenenti a 47 gestori
Di circa 210 220 partecipate, solo 179 rientrano nellanalisi, a causa della mancanza di bilanci nel database AIDA
Lindividuazione delle variabili di rischio si basa in gran parte sul modello PERR (Private EquityRisk Rating)
2/23
Obiettivi e Considerazioni Preliminari
3. 3/23
Sommario

  • Evoluzione del Private Equity in Italia negli ultimi anni 4. Criteri di valutazione e analisi delle variabili Rischio / Rendimento di Portafoglio di un fondo di Private Equity 5. Valutazione delle Partecipazioni Critiche

4/23
I Principali Gestori
6. 5/23
Le Principali Partecipate
7. 6/23
Evoluzione dei capitali raccolti in Italia (euro mln)
- 25 %
Fonte AIFI / Pwc
8. 7/23
Evoluzione dellattivit di investimento in Italia
Fonte AIFI / Pwc
9. 8/23
Criteri di Valutazione del Rischio di Portafoglio
10. 9/23
Interest CoverageRatio
11. 10/23
Determinazione dello Z Score per il mercato italiano
Fonte Amministrazione e Finanza n. 1 (2004)
12. 11/23
Determinazione dello Z Score per il mercato italiano (2)
Z = (1.981 * z1)+ (9.841 * z2)+ (1.951 * z3)+ (3.206 * z4)+ (4.037 * z5)
1 Fonte Amministrazione e Finanza n. 1 (2004)
13. Determinazione dellIRR
12/23
14. 13/23
Matrice delle Partecipate in base ad IRR ed Holding Period
IRR
Rischio di liquidabilit dellAsset

  • Circa il 59 % ha IRR negativo ed un holding period inferiore ai 3 anni 15. In base allholding period circa il 17 % delle aziende potenzialmente non liquidabile

Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
16. 14/23
Matrice delle partecipate in base ad IRR ed ICR
IRR
Default
C/CCC
B-/BB
BBB/AA
AAA

  • In base allICR circa il 59 % delle partecipate in Speculative Grade e presenta IRR negativo 17. 71 aziende (circa il 40%) sono in Default ed hanno IRR negativo

Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
18. 15/23
Matrice delle Partecipate in base ad IRR e Z Score
IRR
Default
Da Monitorare
Az. Sana

  • In base allo Z Score delle 84 partecipate (47%) in Default e presenta un IRR negativo.

Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
19. 16/23
Matrice delle partecipate in base ad ICR e Z Score
ICR
Z Score

  • 88 partecipate (49%) presentano unoZ score basso, ed un ICR in Speculative Grade

Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
20. Costruzione di una Asse Sintetico di Rischio tra ICR e Z Score
17/23
ICR
Z Score

  • Lindicatore di rischio viene costruito mediante il prodotto dei pesi attribuiti 21.A valori pi alti corrisponde una rischiosit pi bassa e viceversa

18/23
Matrice Complessiva delle Partecipate
IRR
Partecipazioni
Critiche
Rischiosit della partecipata
Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
22. 19/23
Distribuzione delle Partecipate in base ai singoli quadranti
Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
23. 20/23
Distribuzione delle Partecipazioni Critiche in base allIRR ed all Holding Period
IRR
Holding Period
Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
24. 21/23
Distribuzione delle Partecipazioni Critiche per Macrosettore di appartenenza
Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
25. 22/23
Distribuzione delle Partecipate altamente performanti ed a basso rischio per macrosettore di appartenenza
Fonte Ns. Elaborazione su dati AIFI, PEM, AIDA
26. 23/23
Grazie per lattenzione
27. I.P.E.
Scuola di Alta Formazione
Riviera di Chiaia, 264
80121 Napoli
Tel: +39 081.245.70.74
www.ipeistituto.it
Seguici su:

Click here to load reader

Embed Size (px)
Recommended