Home >Education >Pubblicitari...In Erba!

Pubblicitari...In Erba!

Date post:05-Jul-2015
Category:
View:477 times
Download:0 times
Share this document with a friend
Description:
Progetto per l'uso degli strumenti multimediali nella didattica.
Transcript:
  • 1. PUBBLICITARIIN ERBA!

2.

  • Oggi, noi bambini siamo sommersi da uninfinit di messaggi pubblicitari che ciassalgono, ci aggrediscono, ci consigliano, ci informano, venendoci incontro da ogni parte (TV, cinema, riviste, strada, treno, autobus, ...) edin ogni momento della nostra giornata.

Quanta pubblicit!!! Image Placeholder 3.

  • Abbiamo provato a farlo con laiuto delle nostre insegnanti che ci hanno presentato una diversa formadi comunicazione, quella pubblicitaria, con lo scopo di insegnarci a leggerla e a comprenderne i significati.
  • Siamo partiti con unattivit di fruizione, per poi procedere conla produzione, in cui abbiamo messo in gioco tutta la nostra fantasia e creativit perinventare spot, con fini diversi, realizzati grazie allutilizzodi modelli di presentazione, reperiti su google docs, e di altri strumenti tecnologici a disposizione a scuola.

Ma come si inventa uno spot ? 4. Prima di andare avanti, ci presentiamo...

  • La classe coinvolta in questa attivit la classe quinta, cio la nostra, formata da 19 alunni, 11 maschi e 8 femmine; con noi c unalunna disabile e ci sono 6 alunni migranti.
  • Siamo dei bambini vivaci ma molto motivati, attenti, disponibili allapprendimento e collaborativi nel gruppo...
  • La nostra scuola situata al centrocitt ed composta da 10 aule,che ospitano noi alunni, da 3 aule mensa e da 4 laboratori, di cui uno multimediale,utilizzato, appunto,per lo svolgimento di percorsi didattici mirati allalfabetizzazione tecnologica.

5. Analizzare il linguaggio della pubblicit e scoprire le regole comunicativeche ne stanno alla base; sviluppare un senso critico verso il messaggio pubblicitario; sperimentare un percorso didattico con luso di semplici apparecchiatureed oggetti multimediali; utilizzare risorse on-line, quali google docs, per progettare attivit didattiche; favorire la collaborazione e il lavoro di gruppo per utilizzare al meglio le potenziali conoscenze di ognuno; documentare lattivit didattica attraverso spazi on-line . Gli obiettivi del nostro lavoro... 6. Le fasi di lavoro:

  • 1) Analisi dei singoli elementi che compongono un messaggio pubblicitario (slogan, immagine, marchio) e confronto di diversi tipi di pubblicit;
  • 2) creazione, tramite lavoro di gruppo, di spot su carta, usando la tecnica del ritaglio, del collage,...;
  • 3) realizzazione di spot, con luso di modelli trovati in google docs e di immagini, utili allo scopo, reperite su Internet.

7. Gli strumenti utilizzati:

  • Libro di testo sulleducazione allimmagine ;
  • riviste e giornali vari contenenti pubblicit;
  • materiali vari di cancelleria e di educazione allimmagine;
  • P.C. collegato ad Internet per il reperimento di modelli per lapresentazione dei lavori (google docs) e di immagini utili alloscopo;
  • - Pen usb;
  • - lettore dvd.

8. La metodologia

  • Tale percorso,partendo dallanostra esperienzaindividuale, mette in relazione le
  • nuoveinformazioniacquisiteconle conoscenze danoigi posseduteper
  • favorire la curiosit e la nostra motivazione.
  • Abbiamo svolto le attivit secondoilcriterio interdisciplinare,ladidattica
  • laboratoriale, il lavoro collettivo, le scelte condivise e considerando la nostra classe
  • comecomunitdiapprendimento chepermettedi esercitarelecompetenze
  • necessariealla formazione delcittadino capacedipartecipare, di collaborare, di
  • ricercare e perseguire obiettivi comuni.
  • Lattivit di tipo collaborativo, infatti, sostiene e arricchisce il percorso formativo
  • di ciascuno dinoi che, in questomodo, diventa consapevole dei suoi punti di forza
  • e delle sue debolezze, impara a mettere lesue capacita disposizione dichi
  • pi debole e ad accettare laiuto degli altri per modificare le proprie incertezze.
  • Questoci consente di lavorare con una maggioremotivazione,disviluppare livelli
  • superiori di ragionamento, di imparare in un contesto altamente socializzante,
  • caratterizzato da rapportidiamicizia e disostegno reciproco, edivivereuna
  • condizione di benessere psicologico che migliora anche la nostra autostima.

9. La valutazione...

  • I criteri di valutazione hanno tenuto conto,principalmente,
  • dellattenzioneedell'impegnopersonale,della progressiva
  • maturazionedellapersonalitedell'acquisizionedelle
  • specifiche capacit: ascoltare, comprendere, comunicare
  • e criticare.
  • Aconclusionedellavoro,cistatosomministratoun
  • questionario relativoalgradimento delle attivitsvolte e
  • allautovalutazionedelleconoscenzeedellecompetenze
  • acquisite affinch le nostre insegnanti avessero un riscontro
  • su quanto si erano prefissate nella fase di progettazione del
  • percorso formativo.

10. E per finire...ecco a voi alcuni dei lavori realizzati... 11. Scarpe Sandy... Tanta strada per diventare grandi! 12.

  • Abbiamoanalizzato anche altri tipi di pubblicit,con
  • scopi diversi da quelli strettamente commerciali,
  • che tendono a coinvolgerci su argomenti di interesse
  • comune per sensibilizzarci su tematiche di valore
  • sociale e civile; il loro scopo , quindi, istruire,educare,informare,orientare
  • lopinione pubblica verso scelte sociali e giuste, utili
  • per la collettivit.

Pubblicit Progresso 13. Lasciateci un p di spazio!!! 14. Una bici per sognare e 15. la natura rispettare ! 16. Il nostro mondo pieno di colori...